Il gigante sudcoreano Samsung ha appena registrato un nuovo marchio; secondo quanto si apprende, pare che voglia creare uno smartphone con un display flessibile e sembra che possa venir lanciato nel prossimo futuro. Il gadget in questione si chiamerebbe “Galaxy Z Slide“.

Samsung: cosa sappiamo del nuovo marchio registrato?

Secondo il portale di LetsGoDigital, la domanda di registrazione del marchio Z Slide è stata inviata all'Ufficio dell'Unione Europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO). Il documento afferma che smartphone, tablet, telefoni cellulari e dispositivi di telecomunicazione possono essere prodotti sotto la dicitura di questo nome.

Samsung Galaxy Z Slide

Gli osservatori ritengono che Samsung stia riservando il marchio Z Slide ad uno smartphone con uno schermo flessibile capace di estendersi dal corpo. Finora, tuttavia, non è del tutto chiaro quale design riceverà un prodotto del genere. Il pannello, ad esempio, potrebbe allungarsi orizzontalmente o verticalmente.

Samsung Galaxy Z Slide

Non molto tempo fa si è saputo che l'azienda stava registrando anche il marchio Z Roll in Europa.

Samsung Galaxy Z Slide

Aggiungiamo che questa estate Samsung annuncerà i nuovissimi Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3. Fonti di rete riferiscono che le vendite totali di questi dispositivi solo quest'anno saranno di ben 6 o 7 milioni di unità.

Samsung Galaxy Z Slide

Mentre la pandemia inizia a dar segnali di cedimento nel mondo, i produttori di elettronica stanno iniziando ad introdurre meno misure restrittive, anche se in alcuni Paesi dove l'epidemia sta ancora galoppando (India), ci sono realtà come Samsung che hanno appena limitato l'attività di diversi impianti.

La situazione è complicata dal fatto che lo stabilimento (di Samsung, n.d.r.) si trova in India; e la situazione epidemiologica nel Paese è una delle peggiori al mondo. Una seconda ondata violenta della pandemia con molte vittime ha portato le autorità a imporre severe restrizioni alla capacità dei residenti di lavorare e muoversi. Anche le vendite online di beni non vitali sono ulteriormente limitate.

Il problema si aggrava poi, con il fatto che lo stabilimento di Samsung è uno dei maggiori produttori di dispositivi mobili nel mercato locale. A causa delle restrizioni, il volume dei prodotti è notevolmente diminuito. Secondo il portale SamMobile, ora è aperto solo tre giorni alla settimana. È interessante notare che l'impianto produce elettronica non solo per il mercato interno indiano, ma anche per l'estero.

Fonte:LetsGoDigital