Secondo quanto riportato in rete, sembra che la serie Galaxy S21 di Samsung possa arrivare sul mercato con il supporto alla stilo S Pen; questo vuol dire soltanto una cosa: addio Galaxy Note?

Samsung Galaxy S21: una line-up completamente “nuova”

Prima di buttarci nel burrone o fasciarci la testa senza essercela rotta, facciamo un passettino indietro; i Galaxy Note21 dovrebbero giungere in commercio nella seconda metà dell’anno. Tuttavia, diversi rapporti sudcoreani ipotizzano che Samsung possa dotare anche la gamma S21 del supporto alla penna capacitiva, esclusiva della serie Note. Le domande qui sorgono spontanee.

Ci sono state alcune segnalazioni secondo le quali l’azienda avrebbe intenzione di interrompere la produzione della linea Note. Il rapporto sudcoreano afferma che, almeno fino al prossimo anno, la gamma di device destinati al business continuerà ad esistere; la pubblicazione si focalizza anche sulle funzionalità che la S Pen sarà in grado di offrire sulla serie Galaxy S. Così facendo, Samsung potrebbe trasformare i clienti che acquistano Note… in ipotetici acquirente della Galaxy S series. 

Con l’avvento dei pieghevoli, la società potrebbe non avere più la necessita di vendere i Note; di fatto, la serie Galaxy S potrà inglobare l’altra line-up. La compagnia sudcoreana magari, un domani, potrebbe anche rendere i Galaxy Z Fold 3 dotati di tale feature.

Per quanto concerne la serie S21, dai rumor trapelati, sappiamo che arriveranno tre modelli: Galaxy S21 standard, S21 Plus e S21 Ultra. Le capacità delle batterie dovrebbe essere di 4000 mAh, 4660 mAh e 4885 mAh; senza contare che, da recenti leaks, è emerso che Ultra potrebbe supportare la super fast charge da 65 W. Sotto il cofano invece, potrebbe esserci – per il mercato europeo – il chipset Exynos 2100, mentre le controparti americane e sudcoreane potrebbero ricevere il Qualcomm Snapdragon 875 di nuova generazione, prodotto da TSMC e costruito secondo un processo costruttivo a 5 nanometri.

Fonte:Twitter Abhisek Yadav