La Commissione Europea ha fissato le regole per il roaming.
Fissando limiti ai costi richiesti dagli operatori per le chiamate ricevute all’estero. Le tariffe dovrebbero essere dimezzate.
Questo piano aveva ricevuto critiche dagli operatori, che avevano previsto rincari per altre chiamate, sostenendo che la libera concorrenza fosse il modo migliore per far calare i prezzi.
Il procedimento ancora richiede l’approvazione del Parlamento Europeo e dei governi degli stati membri, prima di entrare in vigore.
Gli operatori avranno un periodo di tempo di sei-nove mesi per adeguare le tariffe.