Redmi K30 5G Extreme Edition è appena stato presentato in Cina da Xiaomi; il device è una nuova variante del K30 ed è il primo smartphone al mondo con a bordo il chipset Snapdragon 768G di Qualcomm. Grazie al SoC, il prodotto gode di un boost prestazionale del 15% in più rispetto a quanto si avrebbe con un dispositivo avente il processore di “vecchia” generazione. Inoltre, lo SD 768G è il primo chip della serie 7 con driver della GPU aggiornabili.

Redmi K30 Extreme Edition: le specifiche tecniche

Le specifiche tecniche di Redmi K30 5G Extreme Edition sono molto simili a quelle del Redmi K30 standard, fatta eccezione per il processore differente. Anche esteticamente vanta un design pressoché simile con selfiecamere incastonate in un doppio foro nel pannello anteriore poste in alto a destra. Posteriormente invece, i sensori fotografici vengono disposti verticalmente sulla back cover.

Lo schermo dello smartphone è un’unità da 6,67 pollici con refresh rate da 120 Hz e risoluzione Full HD+ (2400×1080 pixel). Al di là del SoC SD 768G e del supporto alle reti 5G, il dispositivo gode della GPU Adreno 620, di 6 GB di RAM e 128 GB per lo storage interno con supporto all’espansione di memoria mediante schede microSD.

A bordo troviamo Android 10 con interfaccia MIUI 11 (aggiornabile alla MIUI 12) e una batteria da 4500 mAh con ricarica rapida da 30 W. Le selfiecamere sono da 20+2 Mpx, mentre sulla back cover sono presenti quattro sensori, rispettivamente da 64, 8, 2 e 2 Megapixel.

Il prezzo di vendita del nuovo dispositivo di casa Redmi è di 21.400 Rs (al cambio circa 260 euro) ed è disponibile in ben quattro colorazioni: blu, bianco, viola e verde menta. Lo smartphone sarà disponibile in Cina a partire dal 14 maggio.

Fonte:91mobiles