Il sub-brand di Xiaomi, Redmi, ha recentemente lanciato sul mercato il K30 5G Racing Edition, il primo smartphone al mondo alimentato dal nuovissimo chipset midrange di Qualcomm, lo Snapdragon 768G. Emergono adesso diversi rumor circa l’arrivo di un nuovo “super” dispositivo.

Stando a quanto scrive il direttore generale di Redmi e presidente di Xiaomi China, Lu Weibing, sembra che a breve il mondo conoscerà un nuovo smartphone dalle prestazioni eccellenti dell’azienda Redmi. L’uomo non ha rivelato alcun dettaglio tuttavia, neanche in merito al suo nome. Dopo averlo annunciato, ha poi però ricondiviso su Weibo il post di MediaTek circa il lancio del nuovo chipset. Verosimilmente è ipotizzabile che il device godrà del SoC Dimensity 820, CPU che verrà presentata lunedì 18 maggio 2020.

Da diversi leak online inoltre, sembra che lo stesso device sia stato identificato presso un ente per la certificazione, con il numero di modello M2004J7AC. Il nome rimane ancora sconosciuto, tuttavia alcune delle specifiche chiave del telefono sembra che siano state già rese note.

Lo smartphone dovrebbe avere un display OLED da 6,57 pollici con risoluzione FullHD+ da 2400 x 1080 pixel, seguendo un rapporto di forma 20:9. All’interno del pannello dovrebbe essere presente un foro al centro per la selfiecamera e un sensore per le impronte digitali sotto allo schermo. Se venisse confermata la presenza del MediaTek 820, si tratterebbe del primo device al mondo con il nuovo chipset.

Sotto il cofano presenti inoltre differenti configurazioni per le memorie virtuali e per lo storage; le ipotetiche varianti dovrebbero essere infatti:

  • 6+64 GB;
  • 6+128 GB;
  • 8+128 GB;
  • 8+256 GB per la variante premium.

Ovviamente presente Android 10 con MIUI 11 (sicuramente aggiornabile a breve alla MIUI 12), batteria da 4220 mAh con supporto alla Fast Charge da 22,5 W. Bisognerà vedere se lo smartphone dalle sopracitate caratteristiche sarà lo stesso di quello annunciato da Lu Weibing. Riteniamo che, con buona probabilità, si tratti proprio del medesimo dispositivo; staremo a vedere.

Fonte:Gizmochina