A distanza di 6 mesi dal debutto della nex gen, PS5 risulta ancora difficile da acquistare, le scorte limitate non consentono ai venditori di accontentare l'enorme richiesta di mercato. Durante una videoconferenza, Sony ha dichiarato di non essere in grado di aumentare in maniera drastica la produzione di PlayStation 5, la scarsa reperibilità della console resterà tale almeno fino al 2022.

Di seguito le parole di Hiroki Totoki, Chief Financial Officer di Sony:

“Come già ho detto, stiamo cercando di raggiungere un volume di vendita maggiore di PS4, ma siamo in grado di incrementare la fornitura in maniera drastica? No, non possiamo farlo. La mancanza di semiconduttori è un fattore determinante, ma ci sono altri motivi che hanno un forte impatto sulla produzione di PS5. Di conseguenza, al momento, puntiamo a superare i 14.8 milioni di unità vendite nel corso del secondo anno, battendo così quanto fatto con PS4.”

Sony sta lavorando per aumentare la produzione di PS5, ma il colosso giapponese non sembra molto fiducioso a riguardo. Sebbene le problematiche siano destinate a mitigarsi, gli sforzi di Sony non saranno comunque sufficienti per accontentare l'ingente richiesta del mercato.

Di recente il sito DigiTimes ha dichiarato – basandosi su fonti interne – che Sony è pronta a lanciare una nuova versione di PS5 nel 2022. Si tratterebbe di un redesign interno che permetterebbe alla console next gen di risolvere – almeno in parte – i problemi di produzione che persistono fin dal day one.

Ricordiamo che sul nostro sito è disponibile una guida dettagliata all’acquisto di PlayStation 5, con la lista dei principali store da tenere d’occhio per provare ad accaparrarsi la nuova console Sony. Inoltre vi invitiamo a seguire il nostro canale Telegram dedicato alle offerte gaming, per restare sempre aggiornati su sconti e promozioni in ambito videoludico.

Fonte:comicbook