La scarsa disponibilità di semiconduttori ha condizionato le vendite di PS5, non permetendo a Sony di accontentare le enormi richieste di mercato. Nonostante le difficoltà, dal Giappone arriva la notizia che – nelle prime 25 settimane di vita – PS5 ha venduto più di PS4.

Gli ultimi dati di vendita raccolti dagli analisti mostrano come – nel mercato giapponese – la nuova console abbia venduto più unità rispetto alla generazione precedente, a distanza di 6 mesi dall'arrivo sul mercato. Si tratta di un risultato sorprendente, alla luce delle enormi difficoltà produttive riscontrate da PlayStation 5 fin da day one. Sebbene la console risulti ancora difficile da acquistare a causa della scarsità di esemplari disponibili, dimostra di aver riscosso un gran successo in partia.

ps5

Durante il medesimo intervallo di tempo – nel lontano 2013 – PlayStation 4 raggiunse quota 648.000 unità vendute, mentre per PS5 si arriva a 689.000, con uno scarto di ben 40.000 console vendute. Una partenza entusiasmante per Sony, nonostante le enormi difficoltà produttive che – ancora oggi –  non permettono alla società nipponica di garantire un’adeguata disponibilità di PS5. Una volta che l’offerta commerciale riuscirà ad essere al passo con l’elevata domanda di marcato, Sony potrebbe registrare vendite senza precedenti.

Ricordiamo che ad aprile i dati di vendita USA hanno incoronato PS5 come console più venduta di sempre durante i primi 5 mesi di vita. Insomma la console next-gen giapponese fa incetta di record, sebbene Hiroki Totoki, Chief Financial Officer di Sony, abbia dichiarato che la scarsa reperibilità della console resterà tale almeno fino al 2022.

Fonte:ScreenRant