PlayStation 5 impossibile da preordinare su Amazon: ci pensano i furbetti della rete a rivendere la prenotazione. Non fanno sconti e nemmeno beneficienza: il preordine si paga, caro. Molto di più del valore della console stessa. Non c’è da fidarsi, non c’è da cedere a dei ricatti: meglio aspettare, il tempo che serve, per procurarsi una PS5.

PS 5: le rivendite dei preordini a prezzi folli

Da ieri è possibile preordinare PlayStation 5 sui canali che offrono i preorder. Perfetto, basterà aprire Amazon, o uno degli altri store che lo permettono, ed effettuare la prenotazione. Si, più o meno: il colosso dell’e-commerce al momento non offre più la possibilità di accaparrarsi un PS5 (né standard né Digital): tutto sold out in pochi minuti, tanti gli utenti rimasti a bocca asciutta.

Domanda elevatissima, offerta quasi assente. È proprio quando queste due basilari condizioni di mercato si verificano che entrano in gioco loro: gli avvoltoi della situazione. Quelli che, in questo caso, di PlayStation 5 ne sono riusciti a preordinare una, due, cinque o dieci: adesso è il loro momento di guadagnare, rivendendo su eBay – a cifre folli – il solo documento che attesta il preordine. Uno screenshot, quello della conferma del preordine, che può costare migliaia di dollari. Uno screenshot che può essere falso. Uno screenshot che è una promessa di consegna di un console che, procacciata in questo modo, potreste non vedere mai.

Basta fare un giro su eBay per vedere quante inserzioni (praticamente tutte estere) ci sono già: tutti rivendono la foto del preordine di PlayStation 5 in edizione standard oppure Digital. Se siete curiosi, fate un giro fra gli annunci, ma il nostro consiglio è solo uno: state ben lontani da acquisti di questo genere. Non solo sono assolutamente rischiosi, ma rappresentano di fatto un’attività scorretta, che non bisogna assolutamente foraggiare, cedendo all’hype per la nuova console di Sony.