Presentata ufficialmente in Cina, ma presto in arrivo anche in Italia, la serie OPPO Reno: il produttore cinese ha annunciato, in un evento dedicato, lo smartphone OPPO Reno 10x Zoom, ricco di specifiche da flagship, tra cui la tripla fotocamera da 48 megapixel con supporto zoom ibrido 10x. Nella stessa occasione è stata presentata anche l’edizione standard di OPPO Reno: smartphone di fascia medio-alta, alimentato da un processore Snapdragon 710 SoC.

OPPO Reno 10x Zoom

I riflettori sono tutti puntati sull’ammiraglia, l’OPPO Reno 10x zoom, costruito con un telaio di alluminio, reso elegante dalla presenza del vetro sulla parte posteriore del device che ha un ingombro di 162×77,2x 9,3 mm e pesa 210 grammi. Il display è un AMOLED da 6,65 pollici senza notch con risoluzione full HD+ di 2340×1080 pixel. Il rapporto schermo/corpo dello smartphone è parti al 91,3%. Sotto al display è presente un lettore di impronte digitali di sesta generazione. Lo schermo promette di essere estremamente resistente agli urti, grazie alla protezione Gorilla Glass 6.

OPPO Reno 10x Zoom è alimentato dal processore del momento, lo Snapdragon 855 SoC, abbinato a ben 8 GB di RAM e una memoria interna massima di 256 GB espandibile mediante memoria esterna. La batteria da 4.065 mAh dell’OPPO Reno 10x Zoom promette un’ampia autonomia e supporta la ricarica rapida VOOC 3.0. A completare la dotazione di top di gamma di questo device, il dissipatore di calore tramite raffreddamento a liquido.

Tra le caratteristiche che contraddistinguono in maniera univoca questo smartphone, il modulo pop-up dal design unico a forma di pinna di squalo sul bordo superiore del dispositivo che ospita una fotocamera frontale da 16 megapixel con apertura f / 2.0 e flash LED. A completare l’importante dotazione del comparto fotografico dell’OPPO Reno 10x Zoom troviamo, sul retro, la tripla fotocamera che include un sensore primario Sony IMX586da 48 megapixel con apertura f / 1.7, un sensore secondario da 8 megapixel con apertura f / 2,2 e un obiettivo periscopio da 13 megapixel dotato di OIS. La configurazione della tripla telecamera è abbinata a flash a doppio LED e autofocus laser.

L’OPPO Reno 10x Zoom viene fornito con sistema operativo Android 9 Pie con ColorOS 6, offre il supporto per la tecnologia GPS dual-band per il rilevamento preciso della posizione e alla tecnologia NFC. Presente anche il jack audio da 3,5 mm che ultimamente sta diventando una rarità. Lo smartphone è dotato anche di Dolby Atmos. A bordo dello smartphone troviamo inoltre Breeno Assistant e, per un’esperienza di gioco ottimizzata, è stato incluso il supporto al motore di accelerazione Game Boost 2.0.

OPPO Reno

La versione standard OPPO Reno ha un display AMOLED da 6,4 pollici, una risoluzione Full HD+ e un rapporto aspetto 19.5:9. Anch’esso è dotato di un lettore di impronte digitali in-display e di uno schermo protetto da Gorilla Glass 6. Il dispositivo è un po’ più piccolo e leggero del fratello maggiore: misura 156,6×74,3×9 mm e pesa 185 grammi.

Il processore è uno Snapdragon 710 abbinato a 8 GB di RAM e fino a 256 GB di memoria interna, espandibile mediante scheda microSD. Il comparto fotografico dell’OPPO Reno si compone di un modulo a doppia fotocamera da 48 megapixel + 5 megapixel assistito da OIS. Dispone inoltre di una fotocamera selfie pop-up da 16 megapixel con LED. La batteria da 3.700 mAh e offre il supporto alla ricarica rapida da 18 W.

Prezzi e disponibilità

OPPO Reno standard edition è presente nelle seguenti varianti:

  • 6/128 GB  – 2,999 Yuan (396€)
  • 6/256 GB – 3,299 Yuan (436€)
  • 8/256 GB – 3,599 Yuan (475€)

OPPO Reno 10x Zoom sarà disponibile nelle varianti:

  • 6/128 GB – 3,999 Yuan (528€)
  • 6/256 GB – 4,499 Yuan (594€)
  • 8/256 GB – 4,799 Yuan (634€)

Entrambi i device saranno disponibili nelle colorazioni Fog Sea Green, Extreme Night Black, Nebula Purple e Pink Mist. La versione globale dei due device sarà presentata da OPPO a Zurigo, in Svizzera, il prossimo 24 aprile. In questa occasione è atteso anche il lancio dell’edizione 5G dell’OPPO Reno 10x Zoom.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Gizmochina