Quando Apple ha abbandonato per la prima volta il caricabatterie in dotazione con la nuova gamma di flagship 2020, gli iPhone 12, diversi OEM Android come Samsung e Xiaomi hanno deriso l’azienda per averlo fatto. Sappiamo tutti cosa è successo dopo. I due colossi della tecnologia hanno seguito la stessa politica, rimuovendo il charger dalla confezione delle ammiraglie 2021, Galaxy S21 e Mi 11.  Sebbene quest’ultima azienda abbia ancora reso l’accessorio opzionale, il marchio sudcoreano sembra puntare il tutto per tutto sull’approccio avuto dalla rivale per eccellenza. Ma in tutto questo ci siamo posti la domanda: cosa farà OnePlus con i suoi flagship in arrivo? Per fortuna, abbiamo una risposta in merito.

Cosa ci sarà nella confezione di vendita di OnePlus 9?

Al contrario degli altri brand, la società di Pete Lau seguirà un altro indirizzo. Secondo quanto si apprende in rete infatti, l’azienda non rimuoverà il caricatore dalla confezione dei suoi dispositivi.

In risposta ad un post pubblicato all’interno del forum ufficiale della compagnia che ha come argomento principale di discussione la serie OnePlus 9, il CEO Pete Lau ha confermato che i nuovi telefoni saranno effettivamente dotati di un caricabatterie all’interno della confezione.

OnePlus di solito inserisce un charger super fast Warp con i suoi terminali premium. Pensiamo all’ultimo top di gamma uscito, il OnePlus 8T, che viene fornito con un adattatore di ricarica da 65 W. Adesso si legge che anche OP 9 e 9 Pro dovrebbero ottenere lo stesso trattamento.

Dato che le ammiraglie OnePlus stanno diventando più costose ogni anno che passa, potrebbe essere un sollievo per molti sapere che questa volta non dovranno sborsare soldi extra per un caricabatterie cablato rapido.

La domanda che ci poniamo, tuttavia, è la seguente: i caricabatterie in dotazione fanno davvero una grande differenza? È qualcosa che influenzerà la vostra decisione di acquisto?

Fonte:Android Authority