Il 2020 sta per giungere al termine e i produttori di smartphone stanno già guardando al futuro della propria compagnia pre-annunciando le ammiraglie per il prossimo anno. Si attende infatti la serie Mi 11 di Xiaomi, la gamma X60 di Vivo e i Galaxy S21 di Samsung. Secondo recenti rapporti è emerso che anche OnePlus dovrebbe rivelare a breve i suoi nuovi gioielli di punta e pare che arriveranno ben tre modelli all’inizio dell’anno.

OnePlus 9 Lite: una nuova strategia per l’OEM cinese

Abbiamo sentito la stessa notizia l’anno attuale e, in effetti, OnePlus probabilmente stava pianificando una lancio unificato per OnePlus 8, 8 Pro e Nord. Tuttavia, la pandemia COVID-19 ha ritardato l’uscita del terzo prodotto che, vi ricordiamo, è stato lanciato soltanto a metà luglio. Per il prossimo anno, la società prevede di svelare tre nuovi dispositivi: OnePlus 9, OnePlus 9 Pro e un terzo modello denominato OnePlus 9 Lite. Un precedente leak ha affermato che il dispositivo arriverà come OnePlus 9E, ma la nuova fuga di notizie ha appena affermato che si tratta di OnePlus 9 Lite. Inoltre, il dispositivo godrà di un chipset totalmente diverso dagli altri due device.

Secondo un nuovo rapporto di Android Central, sembra che l’aggiunta di un terzo modello sia una nuova strategia per l’OEM cinese.  A differenza della variante vanilla e Pro, il telefono Lite avrà il processore Qualcomm Snapdragon 865 di quest’anno. A seconda del prezzo, il dispositivo potrebbe vendere bene, ma non bisogna dar per scontato ciò. Tutto dipenderà da quanto sarà conveniente il nuovo OnePlus 9 Lite.

Non sappiamo ancora quanto costeranno i telefoni con CPU Snapdragon 888, ma ci aspettiamo che la variante Snapdragon 865 sia più costosa di OnePlus Nord. Quindi, alla fine, potrebbe non essere così attraente. Inoltre, il terminale potrebbe risultare dannoso per OnePlus 8T che ha lo stesso chipset.

La decisione di OnePlus di lanciare un telefono di punta con un chipset dell’anno precedente è completamente nuova. Se ricordate, questa strategia viene utilizzata da Realme, un’altra società facente parte del conglomerato BBK Electronics.

Fonte:AndroidCentral