Nokia annuncia i risultati di Ovi Store che segnano una crescita esponenziale raggiungendo i 5 milioni di download al giorno a livello mondiale e 1 milione di download alla settimana in Italia. Sono stati soprattutto i nuovi device Symbian – il Nokia N8 ,Nokia C6-01Nokia C7Nokia E7 – ad alimentare l’utilizzo dello Store generando circa il 15 % dei download giornalieri.I 200 milioni di clienti Nokia possono oggi scegliere fra le oltre 40.000 applicazioni presenti sullo Store, a cui ogni settimana si aggiungono circa 1,000 contenuti. Uno scenario, questo, che ha portato a ben 158 il numero degli sviluppatori di 41 Paesi del mondo ad aver superato il milione di download delle loro applicazioni. 
Il nostro Ovi Store continua a macinare record senza sosta portando l’Italia in testa alle classifiche europee e tra i top five al mondo per numero di download a settimana.  Gli italiani dimostrano ancora una volta una vera passione per il mondo mobile” dichiara Alessandro Mondini Branzi, AD di Nokia Italia. “ma numeri esprimono molto di più di una quantità; esprimono un’opportunità. In tutti i Paesi, e visti i risultati in Italia in particolare, Ovi Store rappresenta un’occasione di crescita e di guadagno per gli sviluppatori e per tutti quei giovani brillanti che stanno solo cercando un luogo in cui vendere la propria idea”. 
Il campione italiano è Michele Cerreta, 26 anni, praticante avvocato con la passione per la telefonia mobile che con la sua “Pizero Design” pubblica apps su Nokia Ovi Store arrivando a superare nel 2011 i 7 milioni di download nel mondo. “Quando ho cominciato a creare contenuti per Nokia lo facevo come un passatempo. Ma quando nel 2009 sono stato invitato da Nokia a registrarmi su Ovi Store per pubblicare le mie applicazioni, ho capito che l’opportunità che mi si presentava era enorme. Nel giro di pochi mesi ho visto i miei prodotti raggiungere una grande popolarità, e oggi sono in grado di distribuire applicazioni a milioni di persone nel mondo intero. Oggi sono ancora uno studente, ma anche un piccolo imprenditore, e la collaborazione con Nokia mi permette di pagare gli studi, e di guardare al futuro con più tranquillità.
Grazie agli accordi con gli operatori globali e locali (112 operatori), in 36 Paesi è possibile acquistare le apps tramite operator billing, ossia scalando il costo dal credito telefonico o con addebito in bolletta. In Italia il servizio è attivo con Telecom Italia, 3 Italia, Vodafone e Wind, con un limite massimo di spesa che varia da 2 a 15 euro a seconda dell’operatore. 

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum