Incredibile ma vero: nonostante fosse data per “morta”, la Wii U di Nintendo ha appena ricevuto un nuovo aggiornamento. L’ultimo rilasciato dalla compagnia nipponica risaliva al 2018: adesso migliorano la stabilità e l’usabilità del sistema stesso.

Wii U è ancora oggi interessante, nonostante tutto

Nintendo Switch è un vero e proprio record per l’azienda. Considerato il suo successo senza precedenti, si da per scontato che il vecchio modello (Wii U) sia oramai un pezzo di storia, un cimelio da collezione, adatto alla visione in un mausoleo e non adatto al gaming di ultima generazione. Eppure sono ancora tanti gli utenti che ne posseggono una e continuano a giocarci, nonostante tutto.

Oltre alle considerazioni personali, la Wii U è stata la prima console ibrida del produttore ed è stato un vero e proprio esperimento, purtroppo mal riuscito. Mentre Wii ha risollevato l’azienda dalla grande crisi, la console successiva ha rischiato di portarla nel baratro. Per fortuna poi, è arrivata la Switch che ha saputo ribaltare la situazione.

Per questo motivo si è stati portati a pensare che il modello di (quasi) dieci anni fa fosse clinicamente morto. Sorpresa delle sorprese, è arrivato un nuovo update del firmware che migliora l’esperienza d’uso e la rende ancora oggi, appetibile sul mercato. Più o meno.

Unitamente a ciò, sappiamo che nel 2022 vedremo finalmente la Switch Pro, la console ibrida 4K di nuova generazione che dovrebbe dare un boost notevole all’aspetto grafico (e non solo) dei titoli del futuro.

Tornando all’aggiornamento per Wii U, citiamo che si tratta della versione 5.5 e mostra una nuova interfaccia che migliora la stabilità generale del software e vanta piccoli accorgimenti strutturali. Nulla di nuovo, intendiamoci, ma è positivo vedere che l’OEM nipponico voglia ancora a supportare i vecchi prodotti.

Ma a cosa serve questo nuovo aggiornamento quindi? Secondo un’ipotesi che fluttua nel web, lo scopo dell’update potrebbe esser quello di rendere difficile e ardua l’eventuale modifica della console. Si tratta solo di una supposizione, pertanto prendetela “con un pizzico di sale“.

Fonte:Twitter OatmealDome