Domani è il gran giorno: Motorola razr potrà essere comprato anche in Italia, in un’unica soluzione oppure a rate. Le richieste sono talmente tante, che pare ci sarà una lista da attesa da rispettare, ma  – considerando il prezzo dello smartphone – vi consigliamo di dare un’occhiata al video del suo teardown completo prima di fare l’impossibile per comprarne uno: sembra che il suo grado di riparabilità sia bassissimo.

Motorola razr: meglio non romperlo

Il video dedicato al primo pieghevole del brand di Lenovo mostra quanto sia complicato smontarlo in ogni sua parte: più ci si avvicina al display e più sale il rischio di danneggiare l’intero device nel tentativo di smontarlo. Di certo, riparare a casa il proprio Motorola razr sembra una possibilità da escludere a priori.

Ci chiediamo però fino a che punto potrebbero spingersi gli stessi tecnici professionisti in caso di danni allo smartphone: il display può essere cambiato più o meno agevolmente? Quali tipi di riparazione potranno essere effettuati sul pieghevole? Non a caso, evidentemente, Motorola ha rilasciato delle vere e proprie istruzioni per l’uso dedicate al suo foldable. Non stupitevi però, gli smartphone dotati di schermo pieghevole sono tutti estremamente delicati: se deciderete di investire una cifra parecchio elevata per comprarne uno, siate consci che dovrete trattarlo con tutte le premure del caso in modo da evitare il rischio che possa rompersi senza possibilità di riparazione alcuna.

Motorola razr arriva domani, intanto guardate quanto è complessa la sua costruzione interna!

Le migliori offerte di oggi per Motorola razr (2019): tutti i prezzi