Motorola Moto Razr dovrebbe tornare, si spera entro l’anno, in vesti completamente rinnovate: si tratterà probabilmente di uno smartphone pieghevole. Da quando se ne parla, ai tantissimi leak ed indiscrezioni si sono uniti alcuni brevetti, che hanno scatenato la fantasia dei designer: i concept, realizzati in forma di video ed immagini, ci hanno dato modo di vedere come potrebbero essere i device nati proprio da quei brevetti. L’ultima clip mostra un Moto Razr 2019 parecchio bello, ma forse più delicato del classico smartphone a conchiglia.

Moto Razr 2019 con piega all’esterno

I precedenti concept mostravano uno smartphone foldable con display che si piegava verso l’interno, proteggendo di fatto lo schermo tramite un guscio in metallo quando questo era chiuso. Insomma, una versione di Moto Razr non troppo differente da quella storica.

Tuttavia, qualche giorno fa è stato scoperto un nuovo brevetto di Lenovo – proprietaria del brand Motorola – che fa chiaro riferimento ad un device con display piegato verso l’esterno. Il concept sviluppato a partire da questo brevetto mostra un device decisamente più futuristico del classico Razr 2019, ma probabilmente anche più delicato. Ci sarebbero tre modalità di utilizzo, con a disposizione altrettante dimensioni di spazio dello schermo. Il comparto fotografico sarebbe uno solo, ma composto da tre sensori – posizionato su uno dei pannelli del device – e funzionerebbe da camera principale ed anche da selfie camera.

Il designer accenna anche a qualche specifica tecnica, ipotizzando uno Snapdragon 855 supportato da 8GB di memoria RAM. A garantire l’attività di uno schermo da ben 7,5″ ci sarebbe una grande batteria da 5500 mAh, certamente necessaria, ma difficile da alloggiare all’interno di un device così sottile. Certo, si potrebbe ipotizzare all’unione di due batterie più piccole.

Chi aspetta il foldable di Motorola non potrà che divorare la clip che segue e decidere qual è il modello che preferisce. Vi ricordiamo inoltre che, probabilmente, il primo foldable del brand arriverà anche in edizione medio di gamma, con scheda tecnica meno potente, ma prezzo decisamente più accessibile.