Anche la serie Moto G del marchio Lenovo andrà a integrare una tacca nella parte superiore del display, a partire dal prossimo anno. È quanto svelano i render pubblicati dal sito Mr Gizmo ritraendo Motorola Moto G7 e G7 Plus con il loro notch a goccia (waterdrop). Sulla parte posteriore si può invece notare il modulo fotografico circolare che sporge dalla scocca, ormai divenuto un marchio di fabbrica per il brand.

Motorola Moto G7 Plus

Dal punto di vista delle specifiche tecniche, Moto G7 Plus dovrebbe integrare uno schermo con diagonale pari a 6,4 pollici e aspect ratio 19.5:9. Per quanto riguarda il processore, l’upgrade dovrebbe portare all’inclusione di un’unità Qualcomm Snapdragon 670 o Snapdragon 710, affiancata da un quantitativo di RAM fino a 6 GB e storage con capienza massima di 128 GB. La doppia fotocamera posteriore dovrebbe invece essere costituita da sensori con risoluzione 16 e 5 megapixel. Come sempre in questi casi utilizzare il condizionale al momento è d’obbligo, poiché si tratta di rumor e come tali vanno considerati.

Motorola Moto G7 Plus

Motorola Moto G7

Dalla stessa fonte è giunto anche un primo render del Motorola Moto G7. Il design è molto simile a quello del suo fratello maggiore, ma la scheda tecnica dipinge i tratti di un device meno potente e di conseguenza meno costoso: display da 6 pollici Full HD+ (stesso notch a goccia), processore octa core Snapdragon 660, 4 GB di RAM, 64 GB di storage e batteria da 3.500 mAh. Identico il comparto fotografico.

Motorola Moto G7

Entrambi i device avranno una cover posteriore in vetro, così da poter contare sul supporto alla ricarica wireless tramite lo standard Qi a cui ricorrere in alternativa a quella via cavo USB Type-C.

Sarà preinstallato il sistema operativo Android 9 Pie, con la possibilità di contare sul rilascio di aggiornamenti in tempi abbastanza rapidi alle successive versioni. Questo perché Lenovo e Motorola, come ormai accade da tempo, scelgono di adottare una versione quasi stock della piattaforma, priva di importanti personalizzazioni. L’annuncio dei dispositivi dovrebbe avvenire in primavera, con il debutto sul mercato entro il Q2 2019.

Fonte: Mr Gizmo