Microsoft rivela che siamo nel bel mezzo di una guerra informatica

Microsoft, in un suo comunicato ufficiale, ha rivelato che tutti noi siamo nel bel mezzo di una guerra informatica: scopri come difenderti.

Microsoft questa volta non ha usato mezzi termini. In un suo comunicato ufficiale, pubblicato a inizio mese, ha spiegato che tutti siamo nel bel mezzo di una guerra informatica. Tradotto in altre parole, tutti gli utenti in qualsiasi momento possono diventare vittima di un attacco criminale:

Il 23 febbraio 2022, il mondo della sicurezza informatica è entrato in una nuova era, l’era della guerra ibrida, quando la Russia ha lanciato attacchi fisici e digitali contro l’Ucraina. I criminali informatici continuano ad agire come sofisticate imprese a scopo di lucro. Gli attori stranieri utilizzano tecniche altamente efficaci, che spesso rispecchiano attacchi informatici, per consentire all’influenza della propaganda di erodere la fiducia e influenzare l’opinione pubblica, a livello nazionale e internazionale.

Dalle parole di Microsoft capiamo che quando ci si trova sotto attacco bisogna difendersi e questa è una vera e propria guerra, anche se informatica. Il modo migliore è scegliere un sistema di protezione adeguato ai tempi e alle minacce che corrono. La soluzione ideale è una suite che offra tutto in un’unica app.

Surfshark Antivirus e VPN può essere la scelta giusta per metterti al sicuro. A soli 2 euro al mese hai a disposizione un potente antivirus che garantisce una protezione in tempo reale, scansioni regolari e difesa dalle minacce virus reali ed emergenti. In più hai anche una VPN che rende la tua navigazione anonima al 100%.

Microsoft e la guerra informatica: a cosa dobbiamo stare attenti

Purtroppo, attualmente siamo a tutti rischio, indistintamente. La guerra informatica, spiega Microsoft, non lascia scampo a nessuno. Non ci sono differenze. Ma a cosa dobbiamo prestare attenzione? A qualsiasi attacco possa arrivare dal Web. I motivi sono fondamentalmente 3:

  1. la guerra Russia-Ucraina ha sdoganato una violazione dati ora è aperta a tutti. Non ci sono differenze tra utenti privati, aziende ed enti pubblici. Tutti possono finire nelle mani dei cybercriminali e perdere la propria privacy;
  2. gli eventi commerciali come Black Friday e Cyber Monday sono un’esca perfetta per i criminali del Web che realizzano attacchi di phishing e di smishing specifici. Email o messaggi di testo ci invitano ad acquistare offerte troppo belle per essere vere e i cui link rimandano a pagine fraudolente, magari cloni di negozi e-commerce reali e famosi;
  3. in qualsiasi momento, utilizzando i nostri strumenti di pagamento, come carte di credito e conti online, rischiamo di perdere denaro. Sono sempre di più i casi in cui vengono clonati dettagli di pagamento durante un acquisto online.

Ecco perché è necessario proteggersi a 360 gradi utilizzando tutti gli strumenti disponibili. Ad esempio, è buona abitudine attivare la protezione a 2 fattori laddove disponibile. Inoltre, è necessario proteggere i propri dispositivi utilizzando password sicure. Infine, è indispensabile scegliere un sistema di sicurezza come Surfshark Antivirus e VPN.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti