Secondo quanto si apprende in rete, sembra che i nuovi chipset 5G economici del colosso taiwanese MediaTek utilizzeranno processi costruttivi a 10/12 nanometri. Per chi non lo sapesse, le ultime CPU presentate dall’azienda – Dimensity 1200 e Dimensity 1100 – sono state costruite secondo un modulo a 6 nm. Pare proprio invece, che i suoi prossimi SoC low-cost facenti parte delle serie Dimensity 7XX e Dimensity 8XX possano essere costruiti su unità aventi dimensioni maggiori.

MediaTek: un passo avanti e dieci indietro?

Le ultime notizie riferite sul web affermano che la società taiwanese di semiconduttori stia pianificando di annunciare un nuovo processore Dimensity 700 nel secondo trimestre dell’anno, mentre un nuovo SoC Dimensity 800 sarà annunciato al MWC (Mobile World Congress) 2021, previsto per la fine di giugno. La notizia di nuovi chipset dovrebbe sicuramente sembrare eccitante, ma potrebbe non essere il caso di questi nuovi elementi, poiché è stato riferito dal Digitimes che potrebbero essere costruiti secondo il processo architettonico a 10 nm o 12 nm di TSMC. Alquanto obsoleto, dunque.

Diverse fonti adottano il termine “CPU mature”, noi invece, preferiamo chiamarle “vecchie”. Sembra che il produttore stia subendo una regressione da questo punto di vista, anche perché gli ultimi processori Dimensity 700 e Dimensity 800 sono fabbricati sul nodo a 7 nm di TSMC. A ciò si somma la news emersa di recente che prevede che le prime unità a 5 nm MediaTek vedranno la luce soltanto nel 2022.

Diversi leaks hanno affermato che l’obiettivo di questi nuovi processori sarà quello di garantire un elevata efficienza energetica, il supporto sotto i 6 GHz, le prestazioni multimediali e di gioco. L’ipotesi più accreditata è che i chipset presenteranno una configurazione CPU con quattro core Cortex-A55 e due core Cortex-A76.

I due gioiellini “nati vecchi” dovrebbero presentare delle differenze fra loro relative alla velocità di clock della CPU, alla risoluzione dei display e al numero di core GPU. Ovviamente, il rivale per eccellenza dei due gemelli diversi sarà il processore Snapdragon 480 5G di Qualcomm, che è stato rilasciato pochi giorni or sono ed è destinato alla fascia bassa del mercato.

Fonte:DigiTimes