Dopo quasi un anno e mezzo dalla presentazione di Helio P60, oggi MediaTek ha annunciato ufficialmente il suo ultimo SoC Helio P65 per gli smartphone di gamma media.

Helio P65: caratteristiche

Il chip è costruito utilizzando un processo di produzione a 12 nm basato su un’architettura octa-core, comprendente 2 core Arm Cortex-A75 con frequenza massima fino a 2 GHz e sei core Arm Cortex-A55 sino a 1,7 GHz, caratteristiche che dovrebbero consentire alte prestazioni e basso consumo energetico. Helio P65 integra due potenti CPU Cortex-A75 e sei core CPU Cortex-A55 in un cluster cache L3 condiviso di grandi dimensioni. Include, inoltre, una nuova GPU Arm Mali-G52 per offrire un’esperienza di gioco potenziata per gli appassionati di game mobile, offrendo prestazioni del 25% più elevate rispetto a dispositivi che utilizzano la precedente generazione di architettura octa-core.

Oltre a migliorare le prestazioni di game mobile, l’aggiornamento delle esperienze fotografiche è un altro grande obiettivo per noi. Basandosi sull’eredità di Helio P60, il nuovo Helio P65 fa un ulteriore passo avanti grazie a un acceleratore hardware potenziato, che fornisce prestazioni ancora più affidabili e un’esperienza fotografica incredibile per i consumatori. Il lancio del chipset Helio P65 di MediaTek diventerà indubbiamente un nuovo driver per l’innovazione degli smartphone di fascia media.

Importante anche l’implementazione dell’unità di elaborazione neurale (NPU), che promette performance di alto livello rispetto alla stessa inserita nel chip P60 e più veloce del 30% rispetto ai concorrenti della stessa fascia.

Il SoC P65 , secondo l’azienda produttrice, ha incrementato del 100% le prestazioni AI e migliorato  del 30% le funzionalità della fotocamera AI,  includendo le funzionalità  di riconoscimento di oggetti, lo Smart Photo Album e il rilevamento di scene.

Sfruttando la tecnologia di calcolo eterogeneo di MediaTek, CorePilot, il chipset supporta funzionalità come la pianificazione intelligente, la gestione della temperatura e l’analisi del comportamento degli utenti, feature che dovrebbero offrire maggiore affidabilità e coerenza delle prestazioni, portando anche le esperienze di gioco degli utenti a un nuovo livello.

Un’altra caratteristica interessante di Helio P65 è la funzione di comando vocale integrata, ottimizzata per le dimensioni compatte del chipset e progettata per prolungare la durata della batteria. In questo SoC, MediaTek ha anche separato il canale audio per i comandi vocali da quelli utilizzati per i media e i giochi, fornendo una qualità del suono migliore per ciascun canale.

Helio P65 è in grado di supportare una doppia fotocamera con camera da 16 + 16 MegaPixel accostate a ottiche grandangolari e teleobiettivi, o in alternanza un unico modulo con sensore da 48 MegaPixel. MediaTek dichiara, inoltre, che il nuovo processore vanta un riconoscimento facciale più veloce e maggiore sicurezza.

MediaTek Helio P65 dovrebbe essere utilizzato negli smartphone di gamma media già a partire da luglio.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Fonearena