L’acquisizione di Nokia Devices and Services da parte di Microsoft annunciata nel settembre 2013 e successivamente perfezionata il 25 aprile 2014 ha comportato un passaggio di consegne non solo di brevetti, know-how e tecnologie, ma anche di brand il cui valore sul mercato ha determinato – e determina tuttora – il successo del colosso della telefonia mobile.

Con Nokia, dunque, sono passati di mano anche il brand Lumia, utilizzato per indicare la gamma di smartphone dotati di sistema operativo Windows Phone, ed Asha, linea di feature phone destinati prevalentemente ai Paesi emergenti.

Marchi Microsoft

Altri due brand importanti sono PureView, con il quale viene identificato il comparto fotografico dei device Nokia e ClearBlack, tecnologia utilizzata nella realizzazione degli schermi attraverso cui vengono ridotti i riflessi, incrementati i contrasti e reso il display facilmente leggibile in qualsiasi condizione di luce.

Nokia Lumia 1020
Nokia Lumia 1020 con fotocamera PureView

Nokia aveva creato inoltre il brand Surge, utilizzato per denominare uno smartphone Symbian nel 2009, e Mural, marchio rappresentante un device realizzato per il carrier americano AT&T.

Il passaggio di proprietà di Nokia a Microsoft ha sancito dunque il trasferimento di tutti i brand menzionati a Microsoft Mobile Oy, la divisione dell’azienda di Redmond che controlla Nokia Devices and Services.

Nokia 6790 Surge
Nokia 6790 Surge