Le compagnie telefoniche italiane sembrano aver
superato a pieni voti il primo test del ‘Millennium Bug'. Nel campo delle telecomunicazioni,
come del resto in molti altri settori, non si sono avverati gli scenari apocalittici
che prevedevano disagi di ogni genere, che avrebbero portato al blocco di ogni
attività.

L' Italia sembra tuttavia essere stata contagiata
dalla ‘fobia del baco' ed ogni inconveniente viene collegato alla confusione
informatica provocata dal cambio di secolo. Proprio ieri al Millennium Bug è
stato attribuito un temporaneo guasto alle linee telefoniche del comune di Parma.

Secondo i tecnici della Telecom, che hanno riparato
il guasto dopo poche ore, si è trattato di un malfunzionamento di una
centrale di commutazione, che nulla aveva a che fare con il ‘baco'.

Nei prossimi mesi l'attenzione di tutti sarà
sulle prime bollette telefoniche emesse dai gestori nel 2000, il secondo grande
test da superare.