Spesso, guardando il mercato della telefonia mobile giapponese, abbiamo constatato come, in molti aspetti, sia decisamente più avanzato del nostro.
Strano quindi che non fosse possibile ancora cambiare operatore mantenendo il numero.
In molti casi, specialmente per chi con il cellulare lavora, il solo pensiero di dover cambiare numero e doverlo comunicare a tutti i propri contatti è un deterrente sufficiente alla volontà di variare il proprio gestore.
In Giappone la mancata mobilità tra operatori ha contribuito a mantenere alte le tariffe, dal momento che tra gli operatori c’è molta meno concorrenza.
Dopo molte richieste gli utenti giapponesi potranno utilizzare il servizio di portabilità del numero a partire dal 24 ottobre prossimo e scegliere così il gestore più conveniente per loro.