Fin dal giorno in cui iOS 7 è stato reso disponibile al download, i possessori di iPhone 4 hanno riscontrato problemi di performance correlati ad un rallentamento considerevole nel funzionamento del software.

iPhone 4, infatti, è il modello più datato reso compatibile da Apple con l’aggiornamento rilasciato al temine dello scorso anno, ed è emerso subito come le animazioni e tutte le altre novità introdotte con l’update mettessero a dura prova il “vecchio” processore Apple A4 fino a renderlo poco performante, scattoso ed estremamente lento nell’apertura delle applicazioni.

Apple iPhone 4
Apple iPhone 4

Pur non essendo cambiato nulla in termini di CPU o di GPU, l’aggiornamento iOS 7.1 rilasciato da Cupertino nella serata di ieri ha letteralmente riportato a nuova vita iPhone 4, ottimizzando il software sulla base dell’hardware disponibile.

L’update tuttora non comprende la navigazione turn-by-turn e la visione 3D Flyover nell’applicazione Maps, i filtri e la modalità Panorama nella fotocamera, il mirroring tramite AirPlay, la condivisione con AirDrop, l’assistente vocale Siri ed alcuni effetti grafici come i live wallpaper e gli effetti di traslucenza. Tali caratteristiche richiederebbero un utilizzo di CPU e GPU non consono con le specifiche hardware del device.

Nonostante la velocità di iPhone 4 con iOS 7.1 continui ad essere inferiore rispetto allo stesso telefono con iOS 6.1.3, i miglioramenti rispetto alla versione precedente iOS 7 in termini di velocità del sistema e di scattosità sono notevoli.

A tal proposito, il team di Ars Technica ha effettuato alcuni test per misurare il tempo di apertura di alcune app di sistema – nello specifico, la media di tre misurazioni del tempo che passa dal tap sull’icona dell’applicazione fino al momento in cui l’app è pronta all’uso – ed ha confermato il notevole passo in avanti fatto da iPhone 4 con la nuova versione del sistema operativo, considerato essere con ogni probabilità l’ultimo update ad esso dedicato.

iOS 7.1

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum