Nonostante i dipendenti e gli sviluppatori dei progetti di ricerca di Apple siano stati invitati a lavorare da casa durante il periodo di pandemia da CoVid-19 che attualmente preoccupa il mondo intero, sembra che lo sviluppo della nuova versione di iOS 14 stia procedendo con gli stessi ritmi aziendali e non subirà alcun ritardo nel rilascio al pubblico. Gli ingegneri della società invece, stanno realizzando alcuni prodotti hardware, direttamente dai loro uffici domestici.

iOS 14: rilascio nei tempi previsti

Alcuni dipendenti della casa di Cupertino hanno affermato a Bloomberg che non vi sono ritardi nello sviluppo della nuova release di iOS 14. Verosimilmente, l’update vedrà la luce nell’autunno di quest’anno, come è sempre avvenuto negli anni precedenti e senza subire rallentamenti. Molte informazioni sulla nuova versione del sistema operativo sono già state rilasciate: dallo scanner LiDAR integrato nei nuovi iPhone, alle modifiche generali della Home, ai messaggi iMessage e molto altro ancora.

Prima del CoVid-19,  pochissime aziende (Apple compresa), non avrebbero mai consentito di lavorare da casa allo sviluppo di qualcosa. Adesso invece, stiamo osservando come lo “smart working” sia una realtà concreta, e nel caso del brand della mela, non presenta differenza o intoppi e rallentamenti di alcun tipo rispetto al lavoro in ufficio.

I lavoratori che hanno rilasciato a Bloomberg queste dichiarazioni, affermano che Apple stia lavorando a nuove versioni dell’HomePod, alla box AppleTV di nuova generazione, ai MacBook Pro 13” con Magic Keyboard, iPad economici, Apple Watch e iMac NextGen: tutti prodotti che potrebbero vedere la luce prima della fine dell’anno, nonostante i rallentamenti per via della pandemia mondiale in corso. Alcune fonti suggeriscono anche che l’iPhone 12 potrebbe veder la luce nel corso dell’autunno, seppur presentando un lieve ritardo. 

Fonte:CultofMac