C’è un bug di iOS 13 e 14 che potresti non aver mai notato e dovrebbe essere eliminato con il prossimo aggiornamento dell’OS. Il termine “asiatico” non ha nesso diretto con la pornografia, ma su iPhone e iPad le cose sembrano stare diversamente.

iOS 14.5: risolto il bug della parola “asiatico”?

Se hai attivato le restrizioni relative alle ricerche sul Web, se hai bloccato la possibilità di cercare contenuti per adulti, ti sarai accorto che diventa impossibile cercare il termine “asiatico” su Safari, Google Chrome e gli altri bowser. Già, non puoi nemmeno cercare “cibo asiatico”. Io non me n’ero accorta ed ho voluto testare personalmente l’esistenza del bug, prima di scrivere questo articolo. Il risultato del test, puoi vederlo nello screenshot qui sotto.

L’unico modo per aggirare il blocco è quello di usare il motore di ricerca Yahoo, gli altri restituiscono lo stesso errore.

La cosa più assurda? Non si tratta di un bug recente: risale a dicembre 2019, come minimo. Infatti, in quel periodo lo sviluppatore Steven Shen si rese conto del malfunzionamento e lo segnalò prontamente ad Apple. Ad oggi, niente è cambiato.

Ad ogni modo, sembra proprio che la soluzione al problema sia vicina: arriverà con iOS 14.5, che dovrebbe essere libero dal bug: questo è quanto emerso dall’analisi dell’ultima beta dell’OS. Non resta che aspettare qualche giorno, l’aggiornamento dovrebbe essere messo a disposizione di tutti gli utenti, in versione stabile, a breve,

Fonte:Mashable