Contrariamente a quanto accade al mercato europeo, nel resto del mondo continua a crescere la domanda di cellulari. La società di ricerche di mercato Gartner ha annunciato che entro il 2005 saranno venduti 750 milioni di telefoni cellulari. L’aumento, nel primo trimestre 2005, è stato del 17 con 180,6 milioni di unità vendute. Nokia è ancora leader del mercato ed è passata dal 28.8% del primo trimestre 2004 al 30,4 %, Motorola e Samsung seguono rispettivamente con il 16,8% e il 13,3%. Gartner ha spiegato anche i motivi della riduzione dei margini di profitto per i produttori: i paesi emergenti chiedono apparecchi che costino poco, mentre nei mercati più sviluppati la grande offerta e la quasi saturazione del mercato mantengono bassi i prezzi.