Il governo giapponese ha annunciato di voler concedere tre nuovi ingressi nel mercato di telefonia mobile giapponese, che da solo vale 83 miliardi di dollari. Il bando d’ingresso sta per essere ultimato, dopodiché gli operatori avranno tempo fino alla fine dell’estate per presentare domanda; il governo si pronuncerà solo dopo aver valutato attentamente l’entità degli investimenti e la salute finanziaria delle società. Per i nuovi servizi verrà allocata parte della banda di 1.7 Ghz, utilizzata dalle tecnologie CDMA2000 e W-CDMA.