Il persistente bisogno di rapidità che caratterizza l’era dell’informazione continua a creare sfide nel panorama della comunicazione. La necessità di banda è generata dagli utenti stessi e dalle sempre nuove applicazioni disponibili che insieme rendono le attuali reti 10G assolutamente insufficienti e non in grado di stare al passo con le necessità di domani. Ma le aziende quanto sono consapevoli di tutto ciò e dei rischi e delle inefficienze a cui si potrebbe andare incontro se le reti non venissero migliorate rese più flessibili?
L’incremento della richiesta di banda implica quindi l’adozione di standard di trasporto con capacità sempre maggiori e la tecnologia 40G, nonostante sia in una fase di crescita, non sarà sufficiente per molte delle applicazioni del prossimo futuro. Il precorso giusto è invece rappresentato dalla strada che stanno percorrendo aziende orientate al futuro come Ciena, lo specialista della rete, che lavora per standardizzare la tecnologia 100G e per sfruttare una maggiore scalabilità e affidabilità. 
Un recente esempio di implementazione è costituito dall’operatore di telefonia mobile saudita Mobily che ha scelto Ciena per la realizzazione di una rete nazionale flessibile, scalabile e ad alta affidabilità in grado di far fronte in maniera efficace all'enorme crescita di traffico e di supportare l'implementazione di nuovi servizi riducendo al tempo stesso i costi operativi complessivi. Basata su tecnologie all'avanguardia per la commutazione e il trasporto ottico dei pacchetti, la nuova architettura della rete metro/core di Mobily sarà in grado di combinare la piattaforma Packet-Optical ActivFlex 6500 e il sistema di commutazione riconfigurabile ActivFlex 5430 per ottenere un incremento della capacità di trasporto inizialmente fino a 40G per lunghezza d'onda, con la predisposizione per un aggiornamento senza soluzione di continuità a 100G sulla base dell’evoluzione della domanda. Nel mondo delle telecomunicazioni si discute sempre più spesso del tema 100G ma, nonostante ciò e nonostante l’entusiasmo che questa tecnologia sta generando e l’esistenza di implementazioni di successo, c’è ancora poca consapevolezza da parte delle aziende in generale a proposito dei vantaggi che questa tecnologia è in grado di generare. La tecnologia 100G cambia le regole del gioco e offre a operatori e aziende una capacità senza pari, permettendo nuovi modelli di business e generando vantaggio competitivo. Le odierne applicazioni a utilizzo intensivo di banda, quali il data storage, il cloud computing e le video conferenze stimolano sempre più la domanda in termini di traffico e la tecnologia 100G si sta rapidamente affermando come il futuro della connettività aziendale su vasta scala.
“La tecnologia 100G viene proposta come soluzione economica all’emergente crisi della banda larga generata dalla domanda di nuovi servizi, Ciena guida lo sviluppo di soluzioni 100G  tecnonologicamente  innovative che operano su infrastrutture 10G già esistenti. Le aziende devono iniziare a prendere coscienza in maniera concreta dei vantaggi che tutto ciò può generare per il business.”, afferma Umberto Bertelli Managing Director di Ciena per l’Area del Mediterraneo, “Focalizzando l’attenzione su soluzioni costruite per generare valore anche nel lungo termine, Ciena fornisce protezione degli investimenti, risparmio e flessibilità permettendo ai clienti di adattarsi facilmente alle nuove esigenze”.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum