Mentre si attende con grande trepidazione la presentazione ufficiale del telefono pieghevole di Samsung, arriva da Huawei la conferma del lancio del suo Foldable Phone 5G al Mobile World Congress 2019.

Foldable Phone 5G di Huawei: le indiscrezioni

Ad annunciarlo è stato Richard Yu, CEO della società cinese, che si è sbilanciato nel corso della conferenza di presentazione del Balong 5000 – modem per reti 5G – svoltasi a Pechino. Le indiscrezioni sul dispositivo, che sarà presentato alla fiera di Barcellona tra il 25 e il 28 febbraio, segnano la volontà dell’azienda di mettere alle strette i concorrenti e provocare una tensione spasmodica.

Anche se non sappiamo che aspetto avrà il prossimo telefono pieghevole della multinazionale cinese, è certo che il dispositivo sarà alimentato dal Kirin 980 – processore top di gamma di Huawei, già montato sul Mate 20 e Mate 20 Pro – e dal nuovo modem Balong 5000 che assicurerà il supporto alle reti 5G.

Al Mobile World Congress di Barcellona, a fine febbraio, saremo i primi al mondo a mostrare uno smartphone con tecnologia 5G. Sarà anche pieghevole, con un design di rottura.

Rapporti recenti hanno rivelato che il telefono Huawei con supporto 5G sfoggerà un design pieghevole differente dal dispositivo pieghevole di Samsung, telefono con tecnologia Infinity Flex Display che verrà presentato nel corso del Galaxy Unpacked 2019 in programma il 20 febbraio a San Francisco.

Il nome del Foldable Phone 5G di Huawei è ancora segreto, ma si presume che dopo la presentazione ufficiale nel corso del MWC 2019 di febbraio, il device possa approdare sul mercato mondiale già dal mese di marzo.

Riguardo il modem che monterà lo smartphone pieghevole di Huawei, il Balong 5G 5000, si attendono prestazioni interessanti: da quanto trapelato in rete, sarà in grado di offrire una velocità di download massima di 6,5 Gbps, superiore a quella del modem Snapdragon X50 LTE che concede una velocità limite di 5 Gbps.

Fonte: Playfuldroid