Stando a quanto emerge online, pare che la serie P50 di Huawei verrà lanciata nel primo semestre del 2021 e che sarà alimentata dal processore top di gamma del 2020, il Kirin 9000 di HiSilicon costruito secondo un processo architettonico a 5 nanometri.

Huawei P50 series: cosa aspettarci?

Anche se la serie Huawei Mate 40 è stata rilasciata sul mercato da pochissime settimane, stiamo iniziando a sentir parlare delle prime informazioni relative alla prossima linea di punta dell’azienda: la serie Huawei P50.

Secondo un nuovo rapporto pubblicato dal giornale coreano The Elec, la gamma di flagship 2021 Huawei P50 sembra che sia attualmente sulla buona strada per essere presentata durante la prima metà del nuovo anno. Ricordiamo che, da tradizione, i modelli di punta della serie P sono sempre stati lanciati a marzo/aprile di ogni anno. Bisogna vedere se i futuri smartphone premium verranno commercializzati nello stesso lasso di tempo. Inoltre, la pubblicazione avrebbe anche rivelato che i prossimi dispositivi top gamma di Huawei utilizzeranno display OLED forniti da Samsung Display e LG Display.

Ciò che è più interessante notare, tuttavia, è che la pubblicazione ha anche affermato che i telefoni della nuova serie saranno alimentati dall’ultimo chipset Kirin 9000. Tale indiscrezione sembra andare controcorrente rispetto a quanto riferito in precedenza circa la scarsa disponibilità del suddetto processore sul mercato consumer.

Tuttavia, si ipotizza che la vendita del sub-brand Honor abbia liberato la fornitura dei chip Kirin 9000 dopo che un recente rapporto ha suggerito che le nuove ammiraglie della serie V40 della compagnia cinese saranno alimentate dai chipset Dimensity 1000+.

Purtroppo, probabilmente sarà ancora più difficile procurarsi un dispositivo della serie P50 tenendo presente che gli smartphone della serie Mate 40 sembrano non brillare per disponibilità all’interno del mercato interno cinese.

Dulcis in fundo, con la nuova licenza fornita dal Governo degli USA a Qualcomm circa l’apertura degli affari con il gigante asiatico Huawei, potremmo anche aspettarci una CPU Snapdragon, a patto che sia priva del modem 5G.

Fonte:The Elec