Il primo sistema operativo mobile di Huawei, HongMeng in Cina e Ark Os, potrebbe essere lanciato il prossimo mese in Cina, quando il produttore cinese ha programmato la propria conferenza dedicata agli sviluppatori globali, la Huawei Global Developer Conference.

Huawei Os: la data di lancio

Non ci sono ancora dichiarazioni ufficiali in merito, ma manca ancora circa un mese ed è possibile che a breve la società confermi i rumors sul fatto che proprio in occasione della conferenza del 9 agosto possa annunciare l’arrivo del suo sistema operativo mobile, da utilizzare al posto di Android sui propri smartphone.

Come rivelato dallo stesso CEO e fondatore dell’azienda, Ren Zhengfei, quello che ancora manca all’Os Huawei, rispetto al sistema operativo Apple o Android, è un buon ecosistema applicativo. Quella della Global Developers Conference rappresenta dunque un’ottima occasione per attirare sviluppatori e realizzare una valida alternativa a Play Store e App Store.

Per il resto il nuovo sistema operativo di Huawei promette di essere molto interessante, progettato non solo per funzionare su smartphone,ma anche su computer, tablet, TV, automobili e dispositivi wearable intelligenti. Sarà compatibile con tutte le app Android e le applicazioni web. e promette performace migliori del +60% rispetto al sistema operativo di Google. Almeno questo è quanto promette Huawei.

Huawei Os: primi test

Intanto alcuni rumors hanno rivelato che la società sta conducendo test interni del sistema operativo sullo smartphone Huawei Mate 30 che potrebbe essere il primo smartphone del mercato a presentarlo. Questi test avrebbero le differenze del nuovo sistema operativo di Huawei rispetto all’interfaccia utente personalizzata EMUI basata su Android utilizzata attualmente dalla società.

Tra le novità dell’Os Huawei la nuova animazione di avvio e la possibilità per l’utente di personalizzarle a proprio piacimento. L’utente può personalizzare anche lo schermo con i widget e la schermata di blocco con diverse opzioni a disposizione. Le icone sono state ridisegnate e l’azienda ha aggiunto molte animazioni per rendere il proprio Os più attraente. Huawei ha inoltre introdotto un pannello di notifica nuovo e una casella di ricerca di grandi dimensioni.

C’è anche una nuova modalità di promemoria nelle impostazioni e il sistema operativo viene fornito con una suoneria nuova di zecca. Per quanto riguarda l’interfaccia della fotocamera, è stata resa più semplice di quella attualmente in uso sul Huawei P30. I primi tester hanno segnalato che l’esperienza utente complessiva risulta abbastanza fluida.

Commenti
Commenti
  1. ....mai svegliare il cane che dorme ????
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
Fonte: Ifeng