Huawei ha recentemente confermato che lo smartphone pieghevole Mate X di nuova generazione, soprannominato Huawei Mate X2, sarà lanciato ufficialmente in Cina il 22 febbraio. Tuttavia, prima dell’annuncio, alcune informazioni sui suoi componenti sono emerse online: ecco quella relativa allo schermo.

BOE fornirà Mate X2

Del prossimo foldable targato Huawei sappiamo con certezza che sarà alimentato dal SoC Kirin 9000, tuttavia i dubbi più intricati vertevano – negli ultimi giorni – su quale produttore avrebbe fornito il display del Mate X2.

Proprio ieri un’indiscrezione ha narrato che Huawei avrebbe acquistato i pannelli di visualizzazione per il suo pieghevole da due società, Samsung Display e BOE. Tuttavia, nelle ultime ore è emerso in Rete che il colosso cinese si affiderà esclusivamente a BOE e che l’azienda sudcoreana non avrà alcun ruolo.

Il rumor aggiunge inoltre che Samsung non ha ancora ricevuto una licenza speciale dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti per fare affari con Huawei e che pertanto non può fornire pannelli di visualizzazione ad Huawei per il pieghevole in arrivo.

Venendo alle specifiche del telefono, quello che sappiamo sino ad ora è che sarà dotato di un design a doppio schermo pieghevole internamente, con uno schermo principale da 8,01 pollici con una risoluzione di 2480 x 2200 pixel e uno schermo secondario da 6,5 ​​pollici con una risoluzione di 2700 x 1160 pixel.

Nel reparto fotografico, lo smartphone dovrebbe offrire una configurazione a quattro sensori sul retro con una camera principale da 50 megapixel, un obiettivo da 16 megapixel, un sensore da 12 megapixel e uno da 8 megapixel; sulla parte anteriore, invece, dovrebbe essere ubicato una selfie-camera da 16 megapixel.

È probabile che lo smartphone esegua il sistema operativo Android 10 con l’EMUI dell’azienda; infine, pare che l’autonomia energetica sarà assicurata da una batteria da 4.400 mAh e dovrebbe supportare la tecnologia di ricarica rapida da 66 W.

Fonte:gizmochina