Huawei ha annunciato al World Mobile Congress 2019 che lancerà entro la fine dell’anno un modello Huawei Mate 20 X 5G che però, secondo le anticipazioni, sarà un po’ differente dalla versione senza supporto alla rete dati di ultimissima generazione. Rispetto al modello base lanciato qualche tempo fa, il Huawei Mate 20 X, la versione 5G del flagship presenterà il medesimo design, fatta eccezione per il logo 5G posto sul retro, mentre dal punto di vista hardware si prevedono differenze ben più sostanziali.

Batteria più piccola ma con ricarica rapida

Si parla, nello specifico, di una batteria meno capiente, anche se comunque di lunga durata: 4200 mAh invece di 5000 mAh. Il downgrade sembra sia dovuto al fatto che le antenne 5G occupano più spazio rispetto alle versioni 4G. L’autonomia leggermente ridotta verrà però compensata dal supporto alla ricarica ultra rapida da 40W vista per la prima volta a bordo del Mate 20 Pro, ma non presente sulla versione standard del Huawei Mate 20 X.

Invariato l’ampio display AMOLED da 7.2 pollici, con Gorilla Glass 5, dunque anche la versione 5G del Huawei Mate 20 X sarà in grado di offrire un’esperienza di gioco di tutto rispetto.

Se tutto dovesse essere confermato, le altre caratteristiche dovrebbero rimanere le stesse:

  • processore Kirin 980 7 nm Octa-core (2x 2.6 GHz Cortex-A76 & 2×1.92 GHz Cortex-A76 & 4×1.8 GHz Cortex-A55);
  • 128 GB di memoria interna espandibile e 6 GB di RAM;
  • tripla fotocamera posteriore da 40 MP, f/1.8, 27 mm (grandangolo), 1/1.7″, AF PDAF/Laser, 20 MP, f/2.2, 16mm (Ultra), 1/2.7″, AF PDAF/Laser e 8 MP, f/2.4, 80 mm (teleobiettivo), 1/4″, 5 x zoom ottico, OIS, AF PDAF/Laser;
  • selfie camera da 24 MP, f/2.0, 26 mm (grandangolo).

Anche se in rete sono già circolati dei render sulla confezione del Huawei Mate 20 X 5G, va precisato che si tratta di informazioni non ufficiali, dunque tutte da confermare, restiamo pertanto in attesa di notizie ufficiali da parte del produttore cinese sul suo prossimo gaming phone versione 5G.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Twitter