Dopo aver visto diversi dettagli di Huawei Mate 20 Pro, tutti tramite leak di foto reali o render, ecco le prime immagini che mostrerebbero il device per intero sul frontale e sul posteriore.

Lettore d’impronte digitali sotto il display?

La fonte dei render non è ufficiale, vi anticipiamo che le immagini potrebbero essere attendibili oppure – semplicemente – partorite da un ottimo designer che ha realizzato un mockup digitale a partire dalle tante indiscrezioni presenti.

Ad ogni modo, l’immagine mostra il phablet in tre colorazioni: nero, canna di fucile ed un gradiente dal viola al blu elettrico. Il posteriore sembra ospitare il triplo sensore fotografico principale, disposto a formare un quadrato insieme al flash LED.

Il frontale ospita l’ampio display borderless con il generoso notch in bella vista sulla parte superiore. Lo schermo sembra curvare a destra ed a sinistra, come recenti foto reali hanno mostrato.

Né sotto il display né sul pannello posteriore sembra esserci traccia del lettore d’impronte digitali: un indizio che fa pensare alla possibilità che sia collocato al di sotto dello schermo. Non sappiamo se la stessa feature arriverà anche su Mate 20, ma è probabile che rimarrà una prerogativa del modello superiore.

Ormai manca poco

Ottobre sarà un mese caldo per il settore degli smartphone. La maggior parte dei top di gamma della seconda metà dal 2018 sarà ufficiale il prossimo mese.

Fra questi, il 16 ottobre, verranno presentati Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro. I due nuovi phablet di punta dell’azienda. L’evento toglierà ogni dubbio sui nuovi device, anche se l’abbondanza di render e qualche conferma ufficiale – come la presenza del processore Kirin 980 – hanno già permesso di avere un’idea generale di entrambi i terminali.

Secondo quanto dichiarato da Huawei, il SoC a bordo dei phablet è addirittura più potente del nuovissimo Apple A12 Bionic. Tuttavia, solo dei test comparativi – cifre e dati alla mano – potranno permettere di decretare quale fra i due processori è il migliore.