iPAQ H5000

HP inizia a svelare i primi iPAQ della nuova gamma H5000. La prima serie sarà la H5400, che dovrebbe essere quella base. La caratteristiche della nuova gamma H5000, infatti, è la presenza di funzionalità wireless più o meno avanzate. Nella prima serie H5400 si nota la presenza del Bluetooth, già visto negli iPAQ H3870 ed H3970, ma anche l’esordio dell’802.11b, data la sempre maggiore diffusione del Wi-Fi sia negli USA, soprattutto, ma anche in Europa.

Diverse le differenze della serie H5400 con i precedenti iPAQ. Differente è l’interno ed anche il design esterno della nuova gamma. A risaltare è soprattutto la presenza di una piccola antenna fissa appositamente utilizzata dalle trasmissioni 802.11b, per aumentarne il raggio e la portata. Le dimensioni sono simili a quelle dei precedenti iPAQ, ovvero 138 x 77 x 16 mm, mentre leggermente superiore è il peso, 206 grammi, dovuto alla presenza dei vari chip Bluetooth e 802.11b. Interessantissima anche la presenza esterna di un riconoscitore di impronte digitali, secondo HP il più avanzato sistema di protezione esistente per palmari. Se si setta, infatti, l’iPAQ per funzionare unicamente facendovi riconoscere l’impronta digitale preventivamente registrata da un apposito programma, solo l’effettivo possessore potrà utilizzarlo.


iPAQ H5000

Importante dire che al terzo tentativo non riuscito di riconoscimento tutti i dati presenti nel palmare verranno automaticamente cancellati dalla memoria, ulteriore funzione di protezione.

Il display della serie H5400 è identico a quello dell’ultima serie H3900, ovvero a 65 mila colori con una risoluzione di 240 x 320 pixels, TFT a matrice attiva, transflective. Il sistema operativo è l’ormai classico Pocket PC 2002. Il processore è l’Intel XScale PXA250 da 400 Mhz. A seconda del modello della serie H5400 la RAM sarà di 64 o 128 Mb e la ROM di 32 o 48 Mb. Ad ogni modo è presente uno slot SD/MMC, con la possibilità di usare anche SD/IO Card. La connessione con altri dispositivi è possibile tramite la classica IrDA, che come quella della serie H3900 può essere usata anche come controllo remoto con l’apposito programma. Presente inoltre il cradle con uscite seriale RS-232 ed USB.

La caratteristica della nuova serie H5400 è, però, la contemporanea presenza dei sistemi wireless Bluetooth ed 802.11b, primi palmari in commercio a presentarla. In questo modo gli iPAQ H5400 potranno connettersi a tutti i dispositivi Bluetooth oppure collegarsi alle sempre più diffuse W-LAN basate sull’802.11b. Tutti gli iPAQ della serie H5400 avranno la presenza dell’802.11b, mentre solo alcuni modelli avranno anche il Bluetooth. La batteria è ai polimeri di litio rimovibile ed assicura circa 10 ore di utilizzo. L’arrivo dei primi modelli della serie H5400 dovrebbe avvenire al più tardi nei primi mesi del 2003, ma è probabile che, almeno negli USA, facciano il loro ingresso prima della fine del 2002.