Nel corso del prossimo anno potremmo assistere ad una vera esplosione del fenomeno dei dispositivi pieghevoli. Sembra, infatti, che parte dell’innovazione in campo smartphone giochi proprio su questo aspetto. Non sorprende quindi che molti brand stiano pensando ad una soluzione simile, anche tra coloro che non hanno mai prodotto questo genere di dispositivi. Nel prossimo anno, colossi come Google, Xiaomi ed OPPO potrebbero portare sul mercato i loro primi dispositivi pieghevoli.

Il 2021 sarà l’anno dell’esplosione degli smartphone pieghevoli?

Oltre ai soliti marchi, che già sono entrati a far parte di questo mercato, ne vedremo di nuovi. Samsung, dunque, continuerà a lanciare nuovi dispositivi pieghevoli anche durante il 2021, con il Galaxy Z Fold 3 accompagnato, molto probabilmente, da altri due nuovi modelli, tra cui il nuovo Flip. Non solo, però, perché appunto, potrebbero entrare a far parte di questa lista anche marchi del calibro di Google, vivo, OPPO e Xiaomi.

Soluzione Xiaomi

Secondo quanto riportato su Twitter da Ross Young, fondatore e principale analista di Display Search e DSCC, nella seconda metà del prossimo anno ci sarà da divertirsi parecchio. Pare, infatti, che all’interno della lista di chi annuncerà nuovi smartphone pieghevoli rientri anche Google, che probabilmente vorrà proporre una linea di foldable di pari passo alla linea Pixel.

Soluzione Google Pixel

Non mancano poi, Xiaomi, che ha già rilasciato più di qualche brevetto a riguardo, oltre a vivo ed OPPO, che da tempo, anch’essi, stanno studiando una soluzione in tal senso. Vedremo quindi se ci saranno ulteriori informazioni in merito nelle prossime settimane.

Fonte:en.gizchina