L’era del 5G è iniziata già da un po’, anche se molti sviluppatori stanno ancora concludendo i loro lavori sul 4G LTE. Nonostante ciò, l’ultra-connettività è già presente in diverse aree del mondo e molto presto diverrà mainstream ovunque.

Google: i benefici del 5G per gli utenti

Nella giornata odierna, è apparso un articolo sul blog dedicato agli sviluppatori di Google, che invita i programmatori ad adeguarsi e prepararsi alla transizione verso la nuova era del 5G.

Secondo Google infatti, sono quattro i miglioramenti più importanti che l’esperienza del 5G porterà in futuro; troviamo infatti:

  • Una velocità di rete maggiore;
  • Applicazioni che sfruttano la realtà aumentata;
  • Una lettura più efficiente;
  • Lo streaming dei media più immediato a risoluzioni maggiori.

Ovviamente ci sono altre aree in cui il 5G si applicherà, tuttavia Google ritiene che gli sviluppatori debbano concentrarsi su queste quattro per il momento. Qualunque applicazione stiano sviluppando, tutti gli editori ora devono essere in grado di supportare e garantire la velocità della rete 5G. Il colosso di Mountain View spera che si possa sfruttar la connessione per espandere le modalità di gioco in multiplayer.

In secondo luogo, ci sono ancora moltissime applicazioni incentrate sulle fotografie; BigG consiglia infatti video e contenuti in realtà aumentata come nuova prima scelta; dopotutto, tali elementi che richiedono un certo tempo di lettura per il buffer, si potranno ora gestire senza problemi con l’ausilio del 5G ad alta velocità.

In terzo luogo, la connessione diventerà il massimo in termini di pre-caricamento dei contenuti. Per gli utenti che si sono abbonati a piani dati illimitati, questo comporterà tempi di caricamento ridotti con risoluzioni maggiori.

Considerando che invece molte persone ancora non utilizzano la funzione di limitazione dei dati, gli sviluppatori dovranno permettere una facile ed agevole protezione limitante integrata di Android. Ciò sarà necessario perché il 5G consuma molti più dati rispetto al 4G LTE; senza un limitatore, ci potrebbero essere spiacevoli sorprese con i costi degli operatori.

Infine, il 5G aiuterà a portare lo streaming multimediale su un nuovo livello. A causa delle modifiche apportate dal 5G, ci sarebbero nuove API per Android e un emulatore Android SDK che introduce un aggiornamento simultaneo; questo è utile per aiutare gli sviluppatori a completare la costruzione e il test delle app senza un dispositivo o una rete 5G.

Ricordiamo che nel corso dell’autunno, l’azienda presenterà i suoi primi prodotti 5G-ready; stiamo parlando di Pixel 5 e Pixel 4a 5G.

Fonte:Android Developers