Sembra che ci sia una data ufficiale per il debutto dei nuovi Google Pixel 4a 5G e Pixel 5; secondo quanto riferito, i due dispositivi dovrebbero venir rilasciati soltanto in nove Paesi del mondo dopo che verranno annunciati il 30 settembre prossimo.

Google Pixel 4a 5G e Pixel 5: nuovi dettagli sul debutto

Sebbene la società di Mountain View non abbia confermato una data di lancio specifica per i due telefoni, un errore proveniente dal blog di Google France sembra aver rivelato che i due midrange premium del colosso americano saranno in vendita con i primi pre-order a partire dall’8 ottobre.

Secondo un nuovo tweet del noto leaker Jon Prosser, entrambi i telefoni verranno presentati attraverso un evento dedicato il 30 settembre. Il tipster dichiara che Pixel 5 sarà disponibile in due differenti varianti di colore, mentre Pixel 4a 5G apparentemente verrà presentato solo con una tinta nera. Si vocifera anche di una inedita colorazione bianca, ma non dovrebbe vedere la luce prima di ottobre.

Come suggerito da precedenti rumor, Pixel 4a 5G dovrebbe esser identico in tutto e per tutto al fratello da poco presentato, il Pixel 4a, ma dovrebbe presentare un processore aggiornato (lo Snapdragon 765G di Qualcomm) in grado di consentire l’installazione del modem per l’ultra connettività 5G. Il telefono avrebbe poi un costo di 499 $ negli  USA, a fronte dei 349 $ richiesti per la variante 4G LTE. Ammettiamo che una differenza di 150 $ ci sembra apparentemente esagerata, ma tutto può cambiare.

Google Pixel 5 invece, si presenterà come un dispositivo midrange premium (a nostro avviso, perfettamente in grado di sfidare OnePlus Nord 5G appena uscito), ma il suo prezzo potrebbe essere (a quanto si ipotizza) completamente fuori binario: oltre 699 $ richiesti dal produttore potrebbero essere visti come un autogol clamoroso. Speriamo che non sia così.

Anche questo prodotto dovrebbe ospitare la CPU SD 765G e il modem 5G, con un design premium, i sensori per la fotocamera aggiornati (arriverà finalmente la ultra-wide angle?), la resistenza all’acqua e molto altro ancora.

Fonte:Twitter Jon Prosser