Dopo mesi di fughe di notizie e speculazioni, sono stati ufficialmente presentati i nuovi Google Pixel 5 ed il nuovo Google Pixel 4a 5G. Anche se lato hardware potrebbero non essere il massimo, la forza di Google è sempre stata nel software e, più specificamente, in quello della fotocamera. Entrambi i nuovi Pixel sono dotati di Google Camera e dispongono di nuove funzionalità.

Lente grandangolare

Sebbene non sia una funzione insita di per sé nella “Google Camera”, ma si tratta di una nuova modifica alla configurazione della fotocamera di Google. Scompare invece la lente teleobiettivo della vista sulla serie Google Pixel 4 ed al suo posto arriva un nuovo obiettivo di tipo ultrawide. Novità anche lato zoom con l’aggiunta del Super Res Zoom, tutto gestito tramite software.
Si tratta di un compromesso accettabile, anche se Google avrebbe potuto fare uno sforzo in più ed aggiungere una fotocamera in più.

Foto scattata con modalità grandangolo

Panoramica cinematografica 

Google Pixel 4a 5G e Pixel 5 sono dotati di Cinematic Pan. Ciò offre agli utenti di riprendere in modalità panoramica senza vibrazioni sui video, rendendo i video ancora più professionali. Google afferma che la panoramica ultra fluida è stata ispirata dall’attrezzatura utilizzata dai registi di Hollywood. In effetti, il panning consente di stabilizzare il video e lo rallenta per conferirgli un aspetto di tipo cinematografico. Questa funzione è attualmente disponibile per i nuovi Pixel 5 e Pixel 4a 5G e Google non ha riferito se la funzione sarà disponibile sui dispositivi annunciati in precedenza.

Foto scattata con Super Res Zoom

Stabilizzazione bloccata e attiva

La pagina di supporto aggiunta da Google per i nuovi device menziona anche altre due modalità di stabilizzazione: bloccata e attiva, oltre alla stabilizzazione standard ed alla nuova panoramica cinematografica. La stabilizzazione standard è per contrastare le vibrazioni della mano, la stabilizzazione attiva serve invece a contrastare i movimenti eccessivi mentre la stabilizzazione bloccata consente di catturare scatti in lontananza.

Foto notturna con modalità Ritratto

Night Sight è stata una delle prime e più efficaci funzioni introdotte dalla fotocamera di Google, grazie all’utilizzo dell’apprendimento automatico e altre strategie software. La funzione ha ricevuto diverse estensioni, come l’astrofotografia, consentendo agli utenti persino di catturare le stelle usando la fotocamera del proprio telefono. Allo stesso modo, la modalità Ritratto ha consentito di acquisire immagini con l’effetto bokeh senza la necessità di una fotocamera dotata dell’obiettivo di profondità visto nelle precedenti generazioni di Pixel. La modalità Night Sight in modalità Ritratto è il culmine naturale di queste due caratteristiche. In sostanza, con Night Sight in modalità Ritratto, gli utenti hanno la possibilità di catturare sfondi sfocati anche in condizioni di luce estremamente scarsa. In entrambe le modalità, Predefinita e Ritratto, la modalità Foto notturna si attiva automaticamente quando si scatta una foto con poca luce.

Foto scattata in Modalità Ritratto con scarsa illuminazione

Queste sono le principali nuove funzionalità annunciate con la nuova Google Camera per Pixel 4a 5G e Pixel 5. Altri importanti miglioramenti hanno riguardato anche Google Foto e non appena riusciremo a scovare altre particolarità, vi terremo prontamente aggiornati.

Fonte:XDA-DEVELOPERS.COM