Stanno circolando in rete alcuni render sui prossimi smartphone a brand Google, i Pixel 4 e 4 XL che confermano molti dei dettagli di design già anticipati da precedenti leak, contraddicendone altri. Si tratta, lo ricordiamo, di device che dovrebbero essere annunciati ufficialmente da Big G a ottobre, durante il consueto evento annuale Made by Google, per arrivare sul mercato il prossimo novembre, ma rispetto ai quali c’è già grande attesa.

Pixel 4: screen cover

I render sono stati realizzati sulla base di quelle che dovrebbero essere i screen protector dei Google Pixel 4 e 4XL realizzati da Skinomi. Il vetro di protezione mostra una grande apertura per adattarsi alle due fotocamere frontali. Nella descrizione del prodotto viene citato il Google Pixel 4 standard, tuttavia precedenti leak hanno riferito che solo il Google Pixel 4 XL presenterà una configurazione simile al Samsung Galaxy S10+, con due fotocamere anteriori, una delle quali includerà presumibilmente un obiettivo grandangolare.

In linea con le ammiraglie rilasciate dai diversi produttori nel corso del 2019, anche i Google Pixel 4 e 4 XL saranno dotati di processore Snapdragon 855 e presenteranno delle cornici estremamente sottili. Proprio per questo, un’altra caratteristica presente sulle ammiraglie di Google dai modelli di seconda generazione che si sta facendo strada anche nei Pixel 4 e Pixel 4 XL è quella di avere una configurazione di altoparlanti stereo frontali posizionata verso il bordo stesso del telaio per evitare interferenze con il nuovo display. Un dettaglio reso evidente dai ritagli visibili sulla protezione dello schermo realizzata da Skinomi.

Le immagini Skinomi sembrano però porsi in contrasto con altri leak circolati in rete che ipotizzavano la rimozione da parte di Google di qualsiasi tasto fisico grazie all’introduzione di alternative capacitive che aiutassero a creare un design senza interruzioni. Il render di oggi, tuttavia, mostra un pulsante di accensione e un bilanciere allungato sul lato del device. Sullo schermo viene inoltre mostrato un sistema di navigazione a tre pulsanti piuttosto che la nuova alternativa basata su gesti di Google e la presenza dell’app Flamingo nella schermata principale.

Ovviamente non trattandosi d’informazioni ufficiali è possibile che quello mostrato dal produttore di cover sia solo un prototipo utilizzato fino a quando non verrà fornito il progetto finale da parte di Google.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Skinomi