Google Maps ottiene un aggiornamento che dovrebbe aiutare gli utenti a ricordare più facilmente i luoghi salvati e i posti in cui sono stati, anche se non hanno registrato una posizione.

Google Maps: tre modifiche con l’ultimo update

Dopo il 15° anniversario di G Maps avvenuto questo febbraio, la società sta adesso implementando diverse modifiche con l’ultimo update; fra questi citiamo la schede della posizioni salvate che aiutano le persone a ricordare luoghi come ristoranti, bar, hotel in cui sono stati durante un viaggio.

La prima novità dell’aggiornamento consiste nell’aiutare gli utenti a ricordare il nome di un luogo ben specifico, visualizzando quelli salvati nella scheda preposta; questo renderebbe più facile trovare anche i luoghi visitati di recente e di condividerli con gli amici in due tap con un semplice messaggio. Il colosso di Mountain View ha riferito che, in tutto il mondo, le persone hanno salvato più di sette miliardi di luoghi su Google Maps.

L’interfaccia dei posti registrati esistente finora mostrava solo un elenco di luoghi preferiti e quelli ancora da visitare; con la nuova versione, c’è un’inedita scheda che include l’immagine e il nome del luogo e un tag che indica se si tratta di un posto da visitare o ancora sconosciuto.

La seconda modifica mira semplicemente a semplificare l’ordinamento dei luoghi in base alla vicinanza del dispositivo vicino ad un luogo salvato. Questa funzionalità dovrebbe essere comoda per aiutare gli utenti a trovar i luoghi vicini a loro in un determinato momento. Ovviamente l’autorizzazione alla posizione deve essere abilitata. Google afferma a tal proposito:

Puoi vedere quanto hai percorso in bicicletta, camminato e corso negli ultimi giorni. Puoi anche trovare facilmente quell’incredibile buco nel muro del ristorante che hai visitato durante una delle tue vacanze passate, o quella graziosa boutique in cui sei entrato in alcuni settimane fa.

Voi utilizzate più Google Maps o la rivale Waze?

Fonte:ZDNet