Il prossimo Mobile World Congress è alle porte e sappiamo già, in via ufficiale, che Energizer ha deciso di presenziare a Barcellona con parecchie nuove lineup di smartphone. Fra questi sembra proprio che sia prevista una coppia di device con schermo quasi borderless e camera anteriore doppia e popup!

Energizer: le novità per il MWC 2019

Il noto produttore di batterie ha deciso da un po’ di brandizzare una serie di smartphone, già lo scorso anno alla fiera internazionale dei dispositivi mobili erano presenti alcuni device, fra i quali rugged e battery phone.

Quest’anno, le nuove lineup potrebbero incuriosire un po’ di più, poiché potrebbero offrire ad un prezzo competitivo il particolare design con camera anteriore a scomparsa, visto fino ad ora solo sul flagship Vivo Nex S.

I terminali sarebbero due ed avrebbero un equipaggiamento da medio di gamma, con cuore pulsante Mediatek. Il primo U620S Pop avrebbe a bordo il SoC Helio P70 supportato da 6GB di RAM e 128GB di storage interno. Il display sarebbe un pannello da 6,3″ con risoluzione Full HD+. Più modeste le specifiche del secondo modello, con SoC Helio P22, 4GB di RAM e 64GB di memoria. Il pannello, che avrebbe risoluzione HD+, sarebbe di poco più ampio (6,3″). Entrambi sarebbero dotati di ingresso USB-C con supporto alla ricarica rapida.

Cambiano i comparti fotografici posteriori. Il modello più performante, farebbe affidamento su 3 sensori da 12+5+2MP mentre l’altro si fermerebbe a 2 da 16+2MP. Identico il comparto anteriore: doppio sensore da 16+2MP.

Osservando l’immagine, U630S Pop (il device nero) mette in bella vista il lettore d’impronte digitali sul posteriore. Non sembra essercene traccia su U620S Pop (terminale rosso): è una questione di colori del render oppure dobbiamo aspettarci un fingerprint sotto il display? Siamo oggettivi, è molto difficile che la feature possa essere a bordo, ma è altrettanto improbabile che il modello più performante non sia dotato di un sistema di sblocco biometrico ed è ancora più lontana l’ipotesi che sul frontale ci sia un sistema di riconoscimento del volto 3D, in stile Face ID. Quindi? Appuntamento al MWC!

Fonte: Slashgear