DAZN vuole immediatamente mettere una pezza su quanto accaduto la scorsa domenica, quando gli streaming sono stati bloccati per l’intero pomeriggio facendo saltare dapprima la partita Inter-Cagliari e quindi tutto il resto della programmazione prevista.

Il fermo immagine di DAZN su Lukaku

Il fermo immagine di DAZN su Lukaku durante il glitch di domenica 11 aprile

Una mail è stata inviata in queste ore agli utenti per consentire loro di riscattare un rimborso che valga come risarcimento per quanto accaduto:

Ciao,
Sappiamo che potresti aver riscontrato difficoltà ad accedere alla piattaforma DAZN domenica 11 aprile. Ciò è stato causato da un problema con uno dei nostri fornitori esterni. Siamo molto dispiaciuti per i disagi riscontrati e vogliamo offrirti un mese di accesso a DAZN senza ulteriori costi aggiuntivi.

La mail continua senza fronzoli con le istruzioni per poter riscattare il proprio mese gratuito:

Se desideri beneficiare di questa opportunità, accedi a questa pagina https://cloud.in.dazn.com/meseDAZN e inserisci l’indirizzo e-mail associato al tuo account DAZN entro il 31 Maggio 2021.

Entro le 48 ore successive si riceverà una mail contenente le istruzioni per attivare il mese in omaggio, che andrà riscattato entro e non oltre il 30 giugno 2021.

Al termine del mese gratuito, il tuo abbonamento continuerà alle condizioni in vigore, salvo disdetta. Se hai già un codice promozionale o una carta prepagata attualmente attivi sul tuo account DAZN, l’adesione a questa iniziativa aggiungerà un ulteriore mese al termine del periodo di fatturazione corrente.

Le associazioni dei consumatori avevano immediatamente anticipato la propria opposizione ad eventuali procedure eccessivamente arzigogolate di riscatto dell’abbonamento, auspicando invece un accredito automatico sugli abbonamenti. Così non è stato, dunque è presumibile che da parte di alcune delle sigle in opposizione a DAZN potrà essere rivendicato il necessario opt-in (operazione banale per qualcuno, ma complessa per altri meno abili con lo strumento digitale).

Infine, la promessa: “Ci impegniamo a offrire ai nostri clienti la migliore esperienza possibile e faremo tutto il possibile per evitare che un problema simile si ripresenti“. Anche perché, va ricordato, DAZN si è aggiudicata i diritti delle partite della Serie A delle prossime tre stagioni.

Come richiedere 1 mese gratuito

Per riscattare il rimborso offerto da DAZN sotto forma di 1 mensilità gratuita di abbonamento, occorre anzitutto cliccare qui. A questo punto si apre una schermata con le istruzioni per indicare l’indirizzo email a cui fa capo il proprio abbonamento:

DAZN: come chiedere il rimborso

Schermata per la richiesta dell’accredito di 1 mese gratuito

Dopo aver inserito l’indirizzo email ed averlo inviato, comparirà la seguente conferma:

Grazie per esserti registrato. Se l’e-mail che hai inserito risulta collegata a un account DAZN a cui è riservata l’iniziativa, entro 48 ore riceverai un’e-mail con le istruzioni per attivare il mese aggiuntivo.

Per poter procedere occorre attendere quindi la mail, procedendo entro il 30 giugno per poter avere gratis la propria mensilità.

Aggiornamento ore 14.25

Nel nostro caso la mail è arrivata nel giro di pochi minuti, e recita:

Ciao,

segui questi semplici passaggi per usufruire gratuitamente della visione di DAZN per un mese. Clicca sul bottone ATTIVA e successivamente segui i passaggi indicati sulla pagina DAZN.

Al click, ecco una pop-up sul browser che chiede una ulteriore conferma:

Il tuo codice di accesso ti dà un mese di accesso a DAZN. Se confermi di voler utilizzare il codice, la data di validità del tuo abbonamento sarà aggiornata nella sezione Il mio account entro poche ore. Vuoi redimere il codice ora?

Abbiamo cliccato, ma qualcosa non è andato per il verso giusto:

QUALCOSA NON HA FUNZIONATO
Siamo spiacenti, si è verificato un errore su DAZN. Riprova.
Error code: 81-706-403

Ritenteremo.

Aggiornamento ore 15

Non solo il procedimento non funziona da desktop, ma da mobile restituisce anche un errore differente, indicando il fatto che l’indirizzo email indicato non avrebbe diritto al rimborso. Il problema sembra essere diffuso visto che iniziano a comparire le prime segnalazioni su Twitter da parte dei primi utenti che hanno fatto richiesta.

Aggiornamento ore 15.20

Nel nostro caso la procedura è andata a buon fine dopo l’ennesimo tentativo. Evidentemente, dopo i problemi iniziali, la piattaforma ha risolto gli intoppi ed ora consente a tutti gli utenti di far proprio il mese in omaggio.