E’ partita la nuova campagna sociale per la prevenzione della pedofilia e della pedopornografia via cellulare realizzata da Moige (Movimento Italiano Genitori) e Polizia delle comunicazioni.
La campagna nasce dall’esigenza di sensibilizzare genitori e bambini sui nuovi mezzi utilizzati dai pedofili per l’adescamento, in modo da fornir loro consigli utili su come intervenire prontamente rivolgendosi immediatamente alle forze di polizia. Grazie al sostegno dell’agenzia pubblicitaria Aldo Biasi Comunicazione, sono stati creati spot televisivi, un comunicato radio e annunci stampa il cui claim è “Dite ai vostri figli di non accettare SMS dagli sconosciuti”. Testimonial d’eccezione, Milly Carlucci.
 
Gli ultimi dati forniti dalla Polizia delle comunicazioni ci parlano di operazioni di polizia giudiziaria importanti, che hanno portato a risultati concreti nella lotta a questa forma di pedofilia emergente: 9 arrestati, 16 denunciati.
Sequestri: 79 telefoni cellulari, 90 schede telefoniche, 4 personal computer, 6 hard disk, 1 lettore mp3, 1 iPod, 45 cd, 1 nastro zip, 3 card cf mmc, 1 macchina fotografica digitale. Circa 300 minori coinvolti di fascia di età di 8/14 anni e una di 16 anni.

Negli ultimi anni, con l’avvento dei cellulari di ultima generazione che p