Anche in Cina può accadere che un settore del mercato subisca un rallentamento, o magari uno stop.

Ciò è quanto sta accadendo alla vendita di smartphone nel Paese asiatico, che da uno studio della società IDC riportato da Reuters risulta essere per la prima volta dal 2011 in calo del 4.3% a livello trimestrale, facendo registrare una riduzione da 94.8 a 90.8 milioni di unità consegnate.

Secondo IDC, la principale causa della contrazione sarebbe da imputare al fatto che oramai tutta la popolazione cinese è dotata di smartphone, e bisogna ora iniziare ad attirare i consumatori verso quei prodotti caratterizzati dalla compatibilità con le nuove tecnologie, reti LTE in primis.

La crescita di ZTE, Xiaomi, Huawei e, soprattutto di Lenovo con la fresca acquisizione di Motorola stanno rendendo il mercato cinese estremamente competitivo, e per questo motivo sempre più tendono ad esplorare mercati più remunerativi  oltre i confini nazionali.

Mercato degli smartphone

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum