Black Shark si sta preparando a lanciare la sua soluzione smartphone con Snapdragon 888 a bordo entro la prima metà di quest’anno. Il CEO dell’azienda, Luo Yuzhou, ha annunciato che il prossimo telefono da gaming, il Black Shark 4 è in arrivo e che potrà contare sulla presenza di una batteria da 4500 mAh con supporto alla ricarica rapida a 120 W. Secondo l’azienda, questo dispositivo sarà in grado di ricaricarsi completamente in meno di 15 minuti. La notizia di queste ore è che il Black Shark 4 è passato attraverso AnTuTu ed ha ottenuto la bellezza di 788.505 punti.

Black Shark 4 potrebbe essere un mostro di potenza

L’obiettivo di Luo Yuzhou sarebbe quello di raggiungere gli 800.000 punti e non è da escludere che la versione finale possa raggiungere questo entusiasmante risultato. Sulla piattaforma AnTuTu è ancora lo Xiaomi Mi 11 (anch’esso dotato di Snapdragon 888) a guidare la classifica, tra gli smartphone più potenti, essendo riuscito a raggiungere i 708.425 punti. Troviamo poi smartphone come l’Oppo Find X3 (non ancora annunciato) e l’iQOO 7 che hanno ritenuto rispettivamente 771.491 e 752.935 punti.

Black Shark 4 avrà una super ricarica

Si tratta di punteggi decisamente più alti se consideriamo che i test effettuati sul nuovo Qualcomm Snapdragon 888 hanno fatto registrare un punteggio di 735.439 punti su AnTuTu. Il Black Shark 4 potrebbe dunque piazzarsi al primo posto e ricevere l’incoronazione di smartphone più potente al mondo. Il Black Shark 4 utilizza uno schermo OLED con una risoluzione di 2400 × 1080. Il nome in codice di sviluppo di questo dispositivo è “kaiser”. Allo Snapdragon Technology Summit tenutosi alle Hawaii tenutosi nel dicembre dello scorso anno, Qualcomm ha ufficialmente rilasciato una nuova generazione di chip, capeggiata dallo Snapdragon 888.

Risultato AnTuTu Black Shark 4

Nel corso della conferenza, il produttore di chip americano ha dichiarato che quasi tutti i principali produttori avrebbero rilasciato un telefono con a bordo il nuovo SoC entro la prima metà del 2021. Tra queste ne faceva parte anche Black Shark e considerato che l’azienda cinese non ha ancora annunciato un telefono equipaggiato con questo processore e più che lecito pensare che il Black Shark 4 possa essere il modello prescelto. Tra le altre caratteristiche dovremmo trovare una GPU Adreno 660 assieme ad un modem X60 5G, con supporto al WiFi 6E ed al Bluetooth 5.2.

Fonte:gizchina.com