Il mondo sta attualmente affrontando una grave carenza di semiconduttori; questo ha avuto un impatto su vari settori, incluso il mercato degli smartphone. Ora, la carenza di fornitura di SoC ha persino causato l’esaurimento delle scorte del Black Shark 4 Pro.

Black Shark 4 Pro è la prima vittima della carenza di chipset

Secondo un rapporto di TechSina, il CEO del produttore cinese di smartphone, Luo Yuzhou, ha dichiarato in un post che la mancanza di chip ha portato l’ultima serie di punta dell’azienda ad esaurirsi in breve tempo, in particolare modo, la vittima principale è il Black Shark 4 Pro.

Il dirigente ha aggiunto che la crisi è abbastanza grave e che la compagnia sta lavorando per aumentare la produzione dei suoi device. Per chi non lo sapesse, la carenza di chip è iniziata lo scorso anno e ha avuto un impatto su più aree del mercato: il settore dell’automotive, quello della telefonia, degli elettrodomestici e così via.

Inoltre, si prevede anche che i prezzi di vari prodotti aumenteranno a causa di questa problemtica. Questo aumento molto probabilmente avrà un impatto sui prodotti elettronici di consumo come smartphone e altri elettrodomestici. Il Black Shark 4 Pro è dotato di processori Qualcomm Snapdragon 888, SoC che si basano su un processo architettonico a 5 nm. Questo chipset è uno dei terminali di fascia più alta che si possono trovare nella maggior parte dei gadget di punta.

Sfortunatamente, mentre il dirigente ha dichiarato che la società sta lavorando per aumentare l’inventario per la sua ultima serie Black Shark 4, al momento non ha ancora offerto alcuna specifica a riguardo. Tuttavia, non possiamo non esprimere la nostra preoccupazione e la nostra perplessità in merito; quali saranno le prossime vittime?

Quindi rimanete sintonizzati per ulteriori informazioni, poiché forniremo aggiornamenti non appena saranno disponibili.

Fonte:TechSina