Il giudice americano Lucy Koh ha oggi posto la parola fine alla lunga controversia dei brevetti tra Apple e Samsung iniziata nel 2011.

Nell’estate del 2012 la diatriba ha vissuto il suo momento più eclatante con la pubblicazione del verdetto che vede Samsung obbligata a pagare ad Apple la somma astronomica di 1.05 miliardi di dollari, cifra poi ridotta in quanto si era registrata una inconsistenza tra la decisione della giuria e l’ammontare della multa pecuniaria, ma poi successivamente ricalcolata a 929.8 milioni di dollari.

Lucy Koh
Lucy Koh

Oltre alla conferma della pena, il giudice ha rifiutato la richiesta effettuata lo scorso dicembre dal management di Cupertino di vietare le importazioni e le vendite dei prodotti incriminati nel territorio statunitense. Secondo Apple, infatti, il solo rimborso monetario &ld