Chi sta pensando di saltare l’edizione 2020 degli iPhone e sta guardando al 2021 per capire quando sarà il momento giusto per sostituire il proprio melafonino, troverà conforto nelle parole di un analista affidabile come Ming-Chi Kuo. Secondo Kuo, infatti, il 2021 degli iPhone sarà semplicemente, finalmente, normale.

L’iPhone 13 arriverà a settembre

Con una morsa della pandemia che andrà calando ed un flusso di mercato destinato a normalizzarsi, dovrebbero tornare alle origini anche le tempistiche di progetto e sviluppo dei nuovi device, portando così Apple a rilasciare i prossimi iPhone 13 nel mese di settembre. Il 2020 passerà alla storia come una “nuova normalità”, ma soltanto come una eccezione targata iPhone 12: l’attuale edizione degli iPhone è stata rilasciata in doppia tranche tra ottobre e novembre ed in assenza di nuovi eventi di pari magnitudo a quanto accaduto in questa folle annata, resterà una roadmap isolata.

Kuo spiega di aver registrato carenza di componenti sul comparto fotografico tali per cui è facile ipotizzare una forte richiesta di iPhone 12 Pro: in attesa di informazioni ufficiali in sede di trimestrale di cassa, il modello di fascia alta sembra essere quello con le migliori performance di mercato rispetto alle aspettative del gruppo.

Il 2021 inizia dunque a delinearsi: Samsung tornerà agli annunci pre-primaverili (con una linea Galaxy S destinata a fagocitare la linea Note), Apple tornerà agli annunci autunnali, mentre molti più interrogativi circondano un marchio Huawei la cui situazione resta ancora da decifrare: Trump non c’è più, ma fino ad oggi non si intravvedono allentamenti da parte delle politiche estere USA nei confronti della Cina.

Fonte:9to5 Mac