Compaiono su Twitter alcune immagini reali, hands-on, di quelli che saranno i case degli Apple iPhone 11, la prossima generazione degli smartphone della mela morsicata che dovrebbero debuttare sul mercato entro la fine dell’anno. E se il design degli iPhone 11 è stato ampiamente messo in discussione, soprattutto per via della decisione di Apple di alloggiare i sensori fotografici posteriori in un antiestetico quadrato sporgente, le custodie andranno addirittura a peggiorare la situazione, mettendo in evidenza ciò che Apple probabilmente vorrebbe invece nascondere.

Magari non è così, magari i case degli iPhone Apple edizione 2019 sono stati appositamente studiati per esaltare questa caratteristiche, che sembra piacere ai produttori più che agli utenti, tanto che dopo che Huawei ha introdotto questo design particolare (vedi il Mate 20 e il Mate 20 Pro) anche Google sembra stia pensando ad una configurazione del tutto similare per il comparto fotografico dei suoi prossimi Google Pixel 4.

Case iPhone 11: la sporgenza della fotocamera

Tornando alle immagini dei case degli Apple iPhone 11, le custodie appaiono forate, in prossimità dei sensori fotografici, ma soprattutto evidenziano di quanto sporgerà la fotocamera di questi melafonini. Nonostante le aspettative degli utenti che auspicavano uno stratagemma elegante per nascondere il nuovo design, le immagini mostrano chiaramente che non sarà così e gli evidenti dossi quadrati volti a proteggere la fotocamera metteranno ancora più in risalto la sporgenza.

A parte il design, discutibile o meno, la grande novità che Apple presenterà con i suoi iPhone 2019 è data soprattutto dalla presenza di almeno tre sensori fotografici ma, diversamente da Huawei e probabilmente da Google, l’azienda della mela morsicata ha deciso di sistemare le lenti in una formazione triangolare. Molti ritengono che questa scelta rappresenti uno scivolone per Apple, che storicamente si è sempre distinto soprattutto per l’estetica elegante e accattivante dei propri prodotti, mobile e non. Una scelta, quella di non continuare a utilizzare lo stesso design introdotto con gli iPhone 2017 anche per i nuovi melafonini, che ancora non è stata esplicitata dalla casa di Cupertino, chissà se prima o poi ce la spiegherà, magari in occasione del lancio degli smartphone.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 11: tutti i prezzi

Fonte:Twitter